Senato della Repubblica
Senato della Repubblica

Sostegno, tra i numerosi emendamenti presentati alla Legge di Bilancio 2022 quelli relativi alla proroga delle assunzioni dei docenti inseriti nella prima fascia della Graduatorie Provinciali per le Supplenze. Il Movimento Nazionale Docenti di Sostegno (MONDOS), in particolare, segnala l’emendamento 107.0.4 del senatore Merlo (MAIE), l’emendamento 109.0.2 dei senatori Verducci, Rampi, Marilotti, Marcucci (PD) e l’emendamento 109.0.3 dei senatori De Petris, Buccarella, Grasso, La Forgia, Ruotolo (Gruppo Misto). Vediamo il contenuto dei tre emendamenti attualmente all’esame del Senato.

Sostegno, emendamenti a favore della proroga delle assunzioni docenti da prima fascia GPS

L’emendamento 109.0.2 (Verducci, Rampi, Marilotti, Marcucci) indica quanto segue:

Dopo l’articolo, inserire il seguente: 

«Art. 109-bis. (Misure straordinarie per la tempestiva copertura dell’incremento posti di sostegno in organico di diritto con docenti specializzati) 

1. All’articolo 59, del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 luglio 2021, n. 106, dopo il comma 4 è inserito il seguente: 

“4-bis. All’esito dell’aggiornamento delle graduatorie provinciali per le supplenze, di cui all’articolo 4, comma 6-bis, della legge 3 maggio 1999, n. 124, per i posti comuni o di sostegno, da concludersi entro il 30 giugno 2022, la procedura di cui al comma 4 si applica anche per l’anno scolastico 2022/2023.”.».

L’emendamento 109.0.3 (De Petris, Buccarella, Grasso, Laforgia, Ruotolo) ricalca il precedente.

Dopo l’articolo, inserire il seguente: 

«Art. 109-bis. (Misure per la tempestiva copertura dell’incremento posti di sostegno in organico di diritto con docenti specializzati) 

1. All’articolo 59 del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, convertito con modificazioni dalla legge 23 luglio 2021, n. 106, dopo il comma 4 aggiungere il seguente: 

“4-bis. All’esito dell’aggiornamento delle graduatorie provinciali per le supplenze di cui all’articolo 4, comma 6-bis, della legge 3 maggio 1999, n. 124, per i posti comuni o di sostegno, da concludersi entro il 30 giugno 2022, la procedura di cui al comma 4 si applica anche per l’a.s. 2022/23”.».  

Infine, riportiamo il testo dell’emendamento 107.0.4 del senatore Merlo (Gruppo MAIE – Movimento Associativo Italiani all’Estero)

Dopo l’articolo, inserire il seguente: 

«Art. 107-bis. (Misure connesse all’emergenza epidemiologica a garanzia dei diritti delle studentesse e degli studenti con disabilità) 

1. Al fine di arginare l’«Emergenza Sostegno» e garantire i diritti delle studentesse e degli studenti con disabilità, maggiormente penalizzati dall’acuirsi e dal persistere della pandemia Covid-19, la procedura prevista dall’art. 59, comma 4, del decreto-legge del 25 maggio 2021, n.73, convertito con modificazioni dalla Legge del 23 luglio 2021, n. 106, viene prorogata per le assunzioni riguardanti i posti vacanti e disponibili nelle scuole di ogni ordine e grado previsti per l’anno scolastico 2022/2023, limitatamente ai soggetti presenti nelle Graduatorie Provinciali per le Supplenze di I Fascia riservate ai docenti in possesso del titolo di specializzazione su sostegno, di cui all’articolo 1- quater, comma 1, del decreto-legge 29 ottobre 2019, n. 126, convertito, con modificazioni, dalla legge 20 dicembre 2019, n. 159». 

Ricordiamo che, in occasione dell’anno scolastico 2021/22, il Decreto Sostegni bis (il sopra citato comma 4 dell’articolo 59) ha disposto una procedura straordinaria per le immissioni in ruolo del personale docente, sia per i posti comuni che per quelli di sostegno, inseriti in prima fascia GPS. Tale procedura, però, era da intendersi come straordinaria ed applicabile solamente per le immissioni in ruolo effettuate per il corrente anno scolastico. 

La procedura prevede la nomina a tempo determinato per l’anno scolastico 2021/22 e il relativo svolgimento dell’anno di prova e formazione al termine del quale il docente neoassunto è chiamato a sostenere una prova disciplinare. Il superamento del suddetto percorso comporterà l’assunzione a tempo indeterminato a partire dal prossimo anno scolastico 2022/23. Il Movimento Nazionale Docenti di Sostegno confida nell’approvazione dei suddetti emendamenti.