Bonus
Bonus

Che fine farà il bonus da 100 euro in busta paga (ex bonus Renzi) con la manovra finanziaria 2022? Qualche settimana fa, le anticipazioni rivelavano una possibile cancellazione del provvedimento, a beneficio delle modifiche alle aliquote Irpef, che da 5 passano a 4. Secondo le ultime notizie, il bonus resta, ma non per tutti. Vediamo i dettagli.

Bonus da 100 euro 2022: chi lo riceve?

Con il maxiemendamento del Governo alla manovra finanziaria, l’ex bonus Renzi viene confermato, ma non per tutti. Il bonus 100 euro in busta paga spetterà per intero ai redditi sotto i 15.000 euro. Nei redditi tra 15.000 e 28.000 euro, sarà riconosciuto in base all’ammontare delle detrazioni fiscali.

Il bonus Irpef, quindi, spetterà ai lavoratori con i redditi medio/bassi. Chi ha un reddito, potrà usufruire dei risparmi di imposta previsti dalla riduzione degli scaglioni IRPEF. In ogni caso, non potrà superare l’ammontare di 1200 euro l’anno.

Scaglioni IRPEF 2022: come cambiano

Dato che i redditi medio-alti beneficeranno della modifiche delle aliquote IRPEF, vediamo come queste cambieranno:

  • fino a 15.000 euro al 23%.
  • da 15.000 euro a 28.000 euro al 25%
  • da 28.000 euro a 50.000 euro al 35%
  • oltre i 50.000 euro al 43%.

CONSIGLIAMO: Agenda PLANNER 2022 Giornaliera Settimanale