Legge Bilancio 2022
Legge Bilancio 2022

La votazione sugli emendamenti alla Legge di Bilancio al Senato è in corso. La Commissione Bilancio del Senato si è riunita e ha avviato l’esame del maxiemendamento, inclusi i provvedimenti per la scuola. Il testo dovrebbe essere poi approvato in prima lettura, dall’aula di Palazzo Madama. I sindacati ritengono i provvedimenti per la scuola insufficienti. Ieri la UIL ha espresso il suo parere in un comunicato.

Legge di Bilancio, quanti soldi per la scuola?

I soldi stanziati per la scuola nella manovra di Bilancio, purtroppo, risultano essere nuovamente insufficienti, e forse nemmeno distribuiti in modo opportuno, visti i finanziamenti a quella paritaria. Nel gioco delle poste finanziarie, 20 milioni vanno alle scuole paritarie dell’infanzia. Per il resto, sono previsti:

  • 180 milioni per la scuola, di cui 100 milioni per prorogare gli incarichi temporanei del personale Ata della scuola legati all’emergenza Covid (la copertura è per circa 7.800 contratti).
  • 300 milioni per il Fondo per la valorizzazione del personale docente 2022, con un incremento di 60 milioni. Sparisce la definizione di ‘risorse finalizzate alla dedizione nell’insegnamento’, ma il calcolo per ogni docente resta basso: circa 15 euro a testa.
  • 120 milioni in un triennio per garantire i servizi di supporto psicologico a scuola per combattere le forme di malessere legate alla pandemia Covid.