Sonno
Sonno

Soffrite di insonnia? Tutti più o meno sanno che per stare bene è necessario dormire tra le 7 e le 9 ore a notte. Sono state anche create, dietro studi scientifici, tabelle che indicano la quantità di sonno necessaria per ogni fascia d’età. Purtroppo, dormire bene e a sufficienza per molti è un miraggio. Eppure, quando non si dome abbastanza le conseguenze sul corpo possono essere diverse. In questo articolo ne esaminiamo otto.

Insonnia e conseguenze: perché dormire abbastanza

Lo scienziato del sonno Matthew Walker (University of California di Berkeley) afferma che troppe persone non riescono a raggiungere il traguardo di dormire a sufficienza. “Gli esseri umani sono l’unica specie che si priva deliberatamente del sonno senza alcun guadagno apparente“, afferma Walker. “Molte persone attraversano la loro vita in uno stato di insonnia, senza rendersene conto“.

Sempre secondo Walker, autore del libro “Why We Sleep (Perché dormiamo)”, le conseguenze dell’insonnia vanno ben oltre il sentirsi stanchi e scontrosi durante la giornata. La carenza di sonno è associata a problemi di concentrazione, memoria e sistema immunitario e può anche accorciare la durata della vita. Entriamo nel dettaglio.

8 effetti che l’insonnia può avere sulla salute

Insonnia e sonno insufficiente sono problemi molto diffusi, a cui bisogna porre rimedio. Di seguito 8 possibili conseguenze per chi dorme poco e male. E per poco si intende da 6 ore in giù.

  1. Nella fase di sonno Rem, il cervello rielabora le esperienze vissute, memorizza le nozioni apprese e attiva vari processi cognitivi. Con l’insonnia, di rischia di compromettere la creazione di nuovi ricordi.
  2. Chi dorme male o poco ingrassa. Con l’insonnia cresce la produzione di grelina, segnalatore della fame, e diminuisce quella della leptina, segnalatore della sazietà.
  3. Il sistema immunitario risente della mancanza di sonno, il che può portare allo sviluppo di diverse malattie, tra cui il cancro.
  4. Dormire poco favorisce lo sviluppo di una proteina tossica nel cervello, la beta amiloide, che viene associata alla malattia di Alzheimer.
  5. Anche il sistema cardiovascolare. risente del poco sonno. Nelle persone che soffrono di insonnia, viene meno un rallentamento essenziale dell’attività cardiaca e aumenta il rischio di ipertensione.
  6. Dopo un’attività continua di 19 o 20 ore senza una pausa per dormire, la capacità mentale è compromessa come quella di una persona che si ubriaca.
  7. Chi dorme poco rischia la depressione, a causa della squilibrata produzione della serotonina, un neurotrasmettitore che regola il tono dell’umore. Sempre per lo stesso motivo, un cattivo rapporto sonno-veglia causa nervosismo, stress, tensione.
  8. Dormire 5/6 ore a notte compromette il sistema riproduttivo maschile, abbassando il livello di testosterone.

Sapevate che se vi svegliate sempre alla stessa ora, forse il corpo vuole dirvi qualcosa?