anno 2022
Anno 2022

Legge di bilancio 2022, arriva il via libera dal Senato: quali sono le principali misure previste per famiglie, lavoro e pensioni. Ecco tutto quello che c’è da sapere a riguardo. Le ultime notizie.

Legge di Bilancio 2022

Ha ottenuto il via libera da parte dell’Aula del Senato nella notte fra il 23 e il 24 dicembre il maxiemendamento della Legge di bilancio 2022. Il testo dovrà, quindi, passare all’Aula della Camera intorno al 28 per poi essere approvato entro il 31 dicembre.

Come precedentemente anticipato, il fulcro centrale della manovra sarà composto essenzialmente da famiglie, lavoro e pensioni, con ampio spazio anche per istruzione, ambiente e sostenibilità. Il tutto per un valore di circa 32 miliardi di euro.

“Questa è una legge espansiva, che accompagna la ripresa ed è in piena coerenza con gli altri documenti che guidano l’azione economica di questo governo”. Ha dichiarato a tal proposito il Presidente del Consiglio Mario Draghi. “Si agisce sia sulla domanda ma anche molto sull’offerta: tagliamo le tasse, stimoliamo gli investimenti”, ha inoltre sottolineato il Premier. Ma vediamo ora quali sono le ultime novità a proposito dei tre punti principali della prossima Legge di bilancio.

I punti principali

Come abbiamo già visto, i punti principali su cui insiste la Legge di bilancio 2022 sono essenzialmente tre: pensioni, famiglia e lavoro.

In particolare, per quanto riguarda le pensioni il governo è intenzionato a ritornare al sistema contributivo puro, con una transizione caratterizzata da misure quali Quota 102, Opzione donna e l’Ape sociale.

A tutto ciò si aggiungerebbero:

  • il taglio del cuneo fiscale e la riduzione della pressione tributaria;
  • la revisione del reddito di cittadinanza;
  • il Superbonus 110%;
  • la cancellazione del Cashback di Stato;
  • gli ammortizzatori sociali per le famiglie;
  • gli investimenti per le imprese;
  • più fondi per la Sanità.

Attraverso questi interventi si vorrebbe, quindi, raggiungere un duplice obiettivo. Aiutare da un lato la società e l’economia ad uscire dalla crisi causata dalla pandemia e sostenere dall’altro la crescita economica del Paese nel medio raggio.