calendario riaperture
calendario riaperture

Quando si rientra a scuola dalle vacanze di Natale? La data del rientro in classe sarà per tutti il 10 gennaio o è prevista la proroga? In caso contrario, come saperlo? Regna la confusione sulla riaperture delle scuole dopo la pausa natalizia. C’è chi chiede la proroga come forma di prevenzione del contagio, e chi dice no. Ma il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, intervenuto a Sky TG24, è stato chiaro sulle intenzioni ministeriali.

Bianchi: no alla proroga delle vacanze natalizie

“La nostra indicazione è che si torna a scuola in presenza; ci vuole la responsabilità di tutti, questo è il nostro obiettivo e questo faremo” ha detto il ministro sulla questione discussa in questi ultimi giorni. Nel chiarire che il rientro in classe non si rimanda e che sarà in presenza, ha però dato spazio a situazioni particolari, in cui potrebbe essere necessario agire diversamente.

Ha detto, infatti, che “laddove ci sono condizioni straordinarie, con focolai isolati, i presidenti di regione e sindaci possono disporre chiusure isolate, non diffuse, e allo scopo di verificare lo stato in quel cluster. Ma la nostra indicazione è che si torna in presenza”.

Secondo Bianchi, la scuola resta il posto più controllato, sui cui c’è la massima di attenzione. Probabilmente si riferisce anche alle misure previste dal Decreto Festività per il rientro.

Quale giorno di gennaio si rientra a scuola?

La data del 10 gennaio, è quella di rientro per tutti? In realtà si tratta di una data indicativa, perché ogni Regione ha stabilito la propria data di rientro e l’ha indicata nel calendario scolastico regionale. Alcune Regioni hanno stabilito che si rientra il 7 o l’8. Inoltre, alcune scuole, nell’ambito dell’autonomia scolastica, potrebbero aver deciso diversamente.

Pertanto la data da seguire è quella indicata nel calendario regionale, o quella predisposta dalla scuola al momento della comunicazione del periodo di sospensione delle lezioni.