La scuola
La scuola

A gennaio 2022, la scuola riaprirà in DAD o in presenza? E’ questa la domanda senza risposta con cui si chiude il 2021. Nonostante le rassicurazioni del Governo, la curva dei contagi sale (anche a causa della variante Omicron) e il dubbio che non si possa mantenere una scuola in presenza è più che giustificato. Quando ne sapremo di più?

Rientro in classe, quando ne sapremo di più?

Tutte le novità sul rientro in classe di gennaio sono rimandate ai primi giorni del prossimo mese, proprio poco prima della riapertura delle scuole. I tecnici del Ministero sono al lavoro per stabilire le nuove regole sulla quarantena e ci si aspettano novità per il Consiglio dei Ministri previsto giorno 5 gennaio.

Tra le misure previste, probabilmente avremo delle regole per la quarantena uniformate all’ultimo decreto. Ciò potrebbe significare che per le scuole primarie e secondarie, nel caso di 2 postivi in classe, i ragazzi vaccinati saranno soggetti solo ad auto-sorveglianza, mentre i non vaccinati andrebbero in quarantena.

In ogni caso, è difficile al momento pensare ad un ritorno per tutti alla DAD. Il ministro Bianchi e il presidente Draghi continuano a ripetere che la scuola in presenza sarà l’ultima cosa ad essere toccata. Quindi, per un ritorno in DAD, dovrebbe esserci una sorta di nuovo lockdown.

Dal 10 gennaio, studenti non vaccinati senza trasporto pubblico

Quello che sappiamo per certo, è che a partire dal 10 gennaio tutti gli studenti dai 12 anni in su dovranno avere il Super green pass per salire sull’autobus. Ciò significa che per recarsi in classe, molti di loro dovranno optare per un mezzo di trasporto personale oppure piegarsi alla vaccinazione.

Una misura drastica che molti non comprendono, dato che il tampone viene utilizzato durante le feste come forma di prevenzione anche per i vaccinati che vogliono stare in luoghi affollati.