Assegno unico

L’assegno unico comincerà ad essere pagato a partire dal mese di marzo 2022. Come spiega Pasquale Tridico a Il Messaggero, la misura riguarderà 11 milioni di ragazzi e solo nelle prime 48 ore dal via alle domande, ne sono sono state presentate all’INPS 110.000. Ricordiamo che è possibile consultare gli importi dalla tabella pubblicata in Gazzetta Ufficiale.

Date di pagamento dell’assegno unico

Il dubbio più diffuso sul pagamento dell’assegno unico è legato alla sua ‘incompatibilità’ con le detrazioni in busta paga per i figli a carico. Queste, infatti, verranno pagate fino al messe di febbraio, in previsione che da marzo arriverà l’assegno unico.

Nel rassicurare chi ha questi dubbi, Tridico ha spiegato che è stato fatto un accordo con Banca d’Italia, e l’INPS ha prenotato degli slot che garantiscono il pagamento tra il 15 e il 22 di marzo a coloro che presentano la domanda entro il 28 di febbraio.

Questi giorni, ogni mese, saranno quelli del pagamento per l’assegno unico.

Primi pagamenti dal 15 marzo

Tutti coloro che stanno presentando domanda (fino al 28 febbraio), riceveranno il primo pagamento INPS dell’assegno Unico tra il 15 ed il 22 marzo 2022.

E da aprile in poi, sarà sempre dopo la metà del mese che si riceverà l’accredito.

Infine, chi presenterà la domanda entro il 30 giugno 2022 vedrà riconoscersi anche gli arretrati spettanti, a decorrere dal mese di marzo.