Insegnante di scuola primaria e alunni
Insegnante di scuola primaria e alunni

Pensioni, Ape sociale 2022: come funziona per i docenti? Quali sono i requisiti necessari, le modalità di richiesta, le scadenze e tutto quello che c’è da sapere a riguardo. Ecco come devono procedere coloro che vogliono presentare la domanda di cessazione del servizio nel corso di quest’anno.

Ape sociale docenti

Come precedentemente anticipato, grazie a quanto stabilito all’interno della nuova legge di bilancio, anche i docenti della scuola primaria potranno lasciare il lavoro prima attraverso l’Ape sociale. La misura di anticipo pensionistico prorogata ed ampliata per tutta la durata del 2022.

Ad ogni modo, per poter usufruire del meccanismo, sarà necessario aver raggiunto tutti i requisiti necessari entro e non oltre il 31 dicembre 2022. In tale data gli insegnanti interessati dovranno, quindi, aver:

  • maturato almeno 36 anni di contributi versati;
  • compiuto 63 anni di età.

Le donne potranno, inoltre, vedere riconosciuto un ulteriore sconto sui contributi pari a 12 mesi per ogni figlio avuto, fino ad un massimo di 24 mesi. In questo modo, potranno così accedere all’Ape sociale con 34 o 35 anni di contribuzione.

Quando fare richiesta

La domanda di cessazione del servizio per i docenti che devono accedere all’Ape sociale il 1° settembre 2022 dovrà, di fatto, essere presentata in modalità cartacea direttamente al Dirigente scolastico entro il 31 agosto 2022. Tuttavia, per concretizzare la richiesta, sarà necessario presentare prima all’Inps la domanda di certificazione online, preferibilmente entro il 31 marzo 2022.

Successivamente si potrà, infine, procedere con la presentazione della domanda di pensione vera e propria da inoltrare sempre all’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale. In caso contrario, la liquidazione della pensione non potrà andare a buon fine.