Genitore e figlio
Genitore e figlio

Assegno unico per i genitori separati e divorziati: vediamo subito quali sono tutte le regole ed i requisiti da rispettare e le istruzioni da seguire per presentare la domanda. Ecco la guida pratica per i genitori separati e divorziati che intendono beneficiare della nuova prestazione mensile Inps.

Assegno unico genitori separati e divorziati

A partire dallo scorso 1° gennaio, si sono aperte le domande per richiedere il cosiddetto assegno unico. Vale a dire la nuova prestazione mensile corrisposta dall’Inps a tutti i nuclei familiari con figli di età inferiore ai 21 anni.

Ad ogni modo, dopo aver illustrato le regole generali per ottenerlo, cerchiamo ora di capire come devono procedere nello specifico i genitori separati e divorziati.

Stando alla normativa che lo introduce, è bene sapere innanzitutto che in questi casi il bonus spetta ad entrambi i genitori nella misura del 50%. A prescindere dal fatto che il genitore versi o meno l’assegno di mantenimento o da chi conviva realmente con i figli. 

Tuttavia, è anche possibile chiedere che l’importo venga corrisposto al 100% solo al richiedente. Il quale deve, però, dimostrare che la decisione è stata presa di comune accordo con l’altro genitore. Si ricorda, infine, che tale opzione può essere di fatto modificata anche in un secondo momento. Cerchiamo ora di capire meglio come procedere nel concreto per presentare la domanda.

Come presentare la richiesta online

Per presentare la richiesta di assegno unico occorre innanzitutto che il genitore faccia accesso al sito dell’Inps con le proprie credenziali, attraverso quindi SPID, CIE o CNS.

Nel corso della procedura sarà poi necessario inserire il codice fiscale dei figli per i quali si intende ottenere il bonus, il codice fiscale dell’altro genitore ed i dati per il pagamento. 

Per completare l’operazione bisognerà, infine, selezionare fra le varie casistiche quella corrispondente alla propria situazione familiare e specificare se il genitore richiedente ha l’affido esclusivo dei figli.