mascherine Ffp2
mascherine Ffp2

Le mascherine Ffp2, a scuola sono quasi diventate un costo obbligatorio per legge. Perché diciamo così, se l’obbligo riguarda solo alcune categorie specifiche di docenti e in più, per legge, sarà lo Stato a fornirle loro? Proviamo ad esaminare le varie circostanze in cui a studenti e docenti è richiesta la mascherina Ffp2 e perché diventa un costo per le famiglie italiane.

Docenti e mascherine Ffp2: quando è d’obbligo

E’ ormai assodato, che lo Stato riuscirà a coprire il fabbisogno di mascherine Ffp2 solo per gli insegnanti dei nidi, dell’infanzia e per quelli degli altri ordini e gradi di scuole dove ci sono in aula alunni esentati dall’indossarle. I dati dicono che entro fine mese, la metà degli istituti (in tutto sono 40.658), avranno le mascherine. E l’altra metà? Se ne parlerà a febbraio (forse). Nel frattempo, i docenti dovranno procurarsele da soli e pagarle di tasca propria.

L’ANP ha da subito richiesto che si distribuisca questo modello di mascherina a tutto il personale scolastico, senza distinzione di casi: il Ministero non ha risposto, e Bianchi ha rilasciato alcune dichiarazioni in cui invita a fare i conti con la realtà.

Studenti con Ffp2: i costi per le famiglie

La nota operativa dell’8 gennaio scorso, prevede che nelle scuole secondarie, quando in classe si riscontra un positivo, per tutta la classe, che resta in presenza, esiste “l’obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo Ffp2 per almeno dieci giorni”. Se i positivi sono due, a restare in presenza sono solo gli alunni vaccinati. E questi dovranno indossare questo tipo di mascherina. Il costo dei dispositivi è a carico delle famiglie, a meno che la singola scuola non decida di acquistarle (ipotesi alquanto rara).

E non dimentichiamo, che per gli studenti che prendono i mezzi pubblici, la Ffp2 è obbligatoria a prescindere. Di fatto, quindi, la legge impone l’utilizzo di questa mascherina, al prezzo calmierato di 75 centesimi l’una, e alle famiglie spetta pagarne il costo. Che per un figlio di aggira attorno ai 20 euro mensili, per due figli raddoppia e guai a chi ne ha tre o più.

Se vogliamo consolarci in qualche modo, pensiamo al fatto che i costi sono detraibili dalla dichiarazione dei redditi al 19%, sempre che vi sia lo scontrino, la ricevuta o la fattura a dimostrarlo.

E che si possono trovare offerte online per pagarle di meno.

Nel frattempo, ci si chiede cosa bisogna farne delle milioni di mascherine inutili e di pessima qualità, distribuite dal Ministero alle scuole, che regolarmente le famiglie buttano nella spazzatura. Per le Ffp2 i soldi non ci sono. Per quelle da buttare, sono stati spesi milioni di euro.