graduatorie
graduatorie

Anche se di molto rallentata dalla pandemia, la macchina delle procedure concorsuali per l’immissione in ruolo dei precari della scuola è pur sempre andata avanti. A breve inizieranno le prove orali del concorso ordinario infanzia e primaria bandito nel 2020, e finalmente in Gazzetta Ufficiale si ha la pubblicazione del bando concorsuale per la scuola secondaria. Nello stesso tempo, il Ministero fornisce indicazioni operative agli Uffici Scolastici Regionali sulle graduatorie tardive del concorso straordinario 2021.

Il Ministero dell’istruzione fornisce indicazioni operative per le graduatorie tardive del concorso straordinario

Con la nota prot. n. 964 del 13/01/2022 firmata dal Direttore Generale per il personale scolastico, il Ministero dell’Istruzione fornisce istruzioni operative agli Uffici scolastici Regionali in merito all’assunzione in ruolo dei docenti precari collocati nelle graduatorie di merito del concorso straordinario  (ex D.L.126/2019). Gli uffici scolastici possono usufruire di tali graduatorie tardive fino al 15 febbraio 2022 ed entro l’11 febbraio devono procedere all’individuazione degli aventi titolo e alla relativa assegnazione della sede spettante.

Ricordiamo che l’allegato A del DD n. 783 dell’8/07/20 decreta che gli elenchi si compongono di tutti gli aspiranti che hanno ottenuto il punteggio minimo di 56 punti su 80 e che rientrano nel numero di posti stabiliti dal concorso.

Nota ministeriale

Riportiamo il testo della nota ministeriale: “Al fine di corrispondere alle esigenze delle istituzioni scolastiche connesse all’emergenza epidemiologica, all’articolo 59 del decreto-legge 25 maggio 2021 n. 73, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 luglio 2021, n. 106, dopo il comma 9-bis è inserito il seguente: «9-ter. I posti comuni e di sostegno destinati alle procedure di cui al comma 4 e rimasti vacanti dopo le relative operazioni sono destinati sino al 15 febbraio 2022 alle immissioni in ruolo con decorrenza giuridica ed economica 1° settembre 2022 dei soggetti di cui al comma 3, limitatamente alle classi di concorso per le quali la pubblicazione della graduatoria avviene dopo il 31 agosto 2021 ed entro il 30 novembre 2021».

Si invitano pertanto le SS.LL., qualora ricorrano le condizioni sopra evidenziate, a procedere celermente e comunque entro il giorno 11 febbraio p.v. all’individuazione degli aventi titolo e alla relativa assegnazione della sede spettante, i cui effetti giuridici ed economici decorreranno dall’anno scolastico 2022/2023”.

Nella nota si indica che entro il 14 febbraio ogni USR deve inviare riscontro formale in merito alla graduatorie.