Ministero dell'Istruzione
Ministero dell'Istruzione

Il Ministero dell’Istruzione dovrebbe pubblicare, a breve, una nuova Circolare contenente alcuni chiarimenti riguardanti le nuove regole per la quarantena a scuola. Secondo le ultime indiscrezioni pubblicate dal quotidiano economico ‘Il Sole 24 Ore’, infatti, le nuove direttive per le scuole medie e superiori dovrebbero prevedere misure differenziate (in funzione dello stato vaccinale) qualora vengano riscontrati almeno due casi di studenti positivi in classe. 

Nuove regole sulla quarantena, niente tamponi per gli studenti vaccinati

Il governo, dunque, sarebbe pronto all’ennesimo chiarimento sulla quarantena a scuola: nelle medie e nelle superiori, per i non vaccinati o per chi lo è da più di 120 giorni, scatterebbe la DAD, mentre gli studenti vaccinati proseguirebbero le lezioni in presenza con auto sorveglianza e utilizzo di mascherine Ffp2

Il governo dovrebbe chiarire che, per gli studenti vaccinati, non sarà previsto il tampone quale condizione per rimanere in classe. Resta inteso che, al di fuori della struttura scolastica, gli studenti dovranno, comunque, limitare al massimo i contatti.

Il Ministero dell’Istruzione dovrebbe pubblicare una nuova Circolare

Si tratta di indiscrezioni che, in ogni caso, dovranno essere confermate dal Ministero dell’Istruzione attraverso una nuova Circolare la cui pubblicazione è attesa nelle prossime ore.

Le nuove regole sulla quarantena, in generale, hanno destato più di una perplessità soprattutto per l’eccesso di burocrazia e per un’applicazione difforme da territorio a territorio. Il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ha ribadito l’intenzione di semplificare le regole: tra le ipotesi attualmente al vaglio del governo anche quella di una ‘certificazione di fine malattia’ rilasciata dai pediatri.