aula
aula

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato inviatoci dal gruppo “Lavoratori fragili & inidonei”.

Chi pensa ai lavoratori fragili ed inidonei, in piena elezione del Presidente della Repubblica?

Nonostante siamo in piena pandemia, attualmente tutta l’attenzione politica è incentrata sull’elezione del prossimo Presidente della Repubblica e nessuno pensa ai lavoratori fragili & inidonei impossibilitati ad eseguire smart working per mansione. Abbiamo lanciato una petizione (https://chng.it/Z8nkp9pZ) con lo scopo di farci notare, ascoltare, ma nessuno ci vede. Come è possibile arrivare in piena pandemia senza tutele?

Dal 1 Gennaio noi lavoratori fragili (immunodepressi, oncologici, in terapia salvavita, disabilità in gravità) incompatibili con smart working per mansione siamo rimasti privi della tutela malattia equiparata a ricovero ospedaliero, che ci consentiva di restare a casa, senza ripercussioni sul comporto e percependo la relativa indennità di ricovero (art. 26 comma 2 DL 18/2020).

A causa di tale grave ed inaccettabile lacuna normativa, stiamo rischiando il contagio lavorando in presenza, prendendo i mezzi pubblici per recarci al lavoro: l’alternativa? Restare a casa senza retribuzione. Per non parlare dei lavoratori inidonei temporanei assoluti, giudicati tali dal medico competente in relazione al rischio Covid, che non sono mai stati tutelati e perciò costretti a casa con malattia ordinaria, che si ripercuote sul comporto e nel tempo anche sulla retribuzione.

Per le nostre mancate tutele nessuna indignazione pubblica, nessuna cassa di risonanza mediatica, niente di tutto ciò…ultimi tra gli ultimi. Tutte le attenzioni del Paese e dei parlamentari rivolte alla frenetica ricerca del prossimo eligendo Presidente della Repubblica Italiana.

Urge, pertanto, ripristinare la tutela comma 2 art. 26 “Cura Italia” e provvedere a tutelare anche i lavoratori inidonei per rischio covid. Ci auguriamo che il nuovo Presidente della Repubblica prenda a cuore la nostra situazione e che faccia sue le parole del Presidente uscente Mattarella (citazione del professor Pietro Carmina): “…caricatevi sulle spalle chi non ce la fa…”.Vorremmo replicare così a queste parole profonde: “Voltatevi, siamo qui, siamo rimasti indietro, veniteci a “prendere”.
Il gruppo “Lavoratori fragili & inidonei”