Libri e computer
Libri e computer

Didattica: cosa si intende per apprendimento sincrono ed apprendimento asincrono? Vediamo subito quali sono tutte le principali differenze e i diversi vantaggi dell’uno e dell’altro nel contesto della Didattica a distanza (DAD) e non solo. Ecco cosa c’è da sapere a tal proposito.

Apprendimento sincrono e asincrono

Nel contesto della Didattica a distanza (DAD) e della Didattica digitale integrata (DDI) è diventato sempre più importante definire con precisione ciò che si intende per apprendimento sincrono e asincrono. Nello specifico, all’interno del contesto scolastico, il termine sincrono si riferisce ad un evento di apprendimento in cui la classe impara una lezione allo stesso tempo.

I partecipanti devono, di fatto, trovarsi nello stesso luogo fisico o virtuale, in modo da poter interagire con gli altri. Nel caso, invece, dell’apprendimento asincrono insegnanti e studenti non sono coinvolti nel processo di apprendimento in contemporanea. Dunque non c’è una vera interazione con gli altri soggetti coinvolti.

Ad ogni modo, al di là delle semplici definizioni e delle relative differenze tra i due tipi di approccio, vediamo ora quali sono nello specifico tutti i vantaggi dell’uno e dell’altro.

Quali sono i vantaggi

Tra i vantaggi dell’apprendimento sincrono possiamo certamente elencare:

  • l’interazione tra i partecipanti;
  • lo scambio di conoscenze ed esperienze ed il confronto diretto;
  • il feedback in tempo reale da parte del docente;
  • il rispetto di un programma prefissato.

Tuttavia, anche nell’apprendimento asincrono è possibile evidenziare alcuni interessanti vantaggi, come ad esempio:

  • la flessibilità e, quindi, la possibilità di accedere ai materiali in qualunque momento, a seconda delle proprie esigenze e del proprio programma;
  • la stimolazione individuale;
  • il raggiungimento di un’esperienza più ricca e personalizzata;
  • la collaborazione con gli altri attraverso forum di discussione, mail, gruppi social e chat;
  • la possibilità di accedere a diverse tipologie di materiali, quali testi, video, registrazioni, immagini, progetti di gruppo e molto altro ancora.