Studente di Medicina
Studente di Medicina

Test d’ingresso di Medicina e Chirurgia 2023: come abbiamo anticipato, tra le varie novità riguardanti la prova d’accesso più temuta da tutti gli studenti c’è anche l’aumento dei posti disponibili. Vediamo subito in quanti potranno accedere alla facoltà e tutto quello che c’è da sapere a riguardo.

Medicina 2023: le novità del test d’ingresso

Come abbiamo anticipato all’interno del nostro precedente articolo, già a partire dal 2022 il test d’ingresso di Medicina e Chirurgia andrà incontro ad una serie di piccole variazioni. Quella più evidente, sarà il minor peso dato alle domande di cultura generale. Tuttavia, ancora per il prossimo anno accademico la prova continuerà ad essere in presenza e cartacea.

Sarà, infatti, a partire dal 2023 che il test d’ingresso a Medicina subirà dei veri e propri cambiamenti. Tra questi, la modalità telematica e la possibilità di ripetere la prova più volte (forse due all’anno) già dal quarto anno di scuola superiore. Un’altra importante novità riguarderà, inoltre, il numero di posti disponibili. Vediamo che cosa c’è da sapere a riguardo.

L’aumento dei posti disponibili

Oltre alle novità sopra riportate, la ministra dell’Università e della Ricerca Maria Cristina Messa ha fatto sapere che l’intenzione sarebbe quella di aumentare i posti disponibili a Medicina a partire dal 2023. In particolare, di circa il 10% in più rispetto a quelli attuali. A questi si dovrebbe aggiungere, poi, l’incremento dei posti per le borse di specializzazione.

Ad ogni modo, nella giornata di oggi martedì 15 febbraio ne sapremo sicuramente di più, in quanto le modifiche presentate saranno votate alla Camera come base della riforma.