Certificazione Unica NoiPA

Come già fatto lo scorso anno, anche per la Certificazione Unica 2022, NoiPA comunica tramite una scheda le novità e i criteri adottati per l’elaborazione e il suo rilascio. Le certificazioni (CU) saranno disponibili entro il 16 marzo 2022, secondo quanto stabilito dal Provvedimento del 14 gennaio 2022 dell’Agenzia delle Entrate. Vediamo la prima parte della scheda, che potrete visionare e scaricare in PDF in fondo all’articolo.

Certificazione Unica 2022 NoiPA: per chi?

La Certificazione Unica (CU 2022) verrà prodotta per tutti i soggetti che nel corso del 2021, attraverso il sistema NoiPA, hanno percepito:

  • redditi di lavoro dipendente e assimilati;
  • redditi di lavoro autonomo;
  • somme liquidate a seguito di pignoramento verso terzi;
  • somme liquidate agli eredi dell’amministrato defunto.

La pubblicazione sul portale NoiPA per gli amministrati, avverrà tramite la funzione “Archivio documenti” e le funzioni di ristampa “Elaborazione CU online” e “Ultimo Cu elaborato” dell’applicativo “Gestione stipendi” per gli Uffici Responsabili.

Novità nella CU2022

Tra le principali novità introdotte dall’Agenzia delle Entrate nel modello e nelle modalità di compilazione della certificazione si evidenziano:

  • Sezione detrazioni e crediti: per i redditi 2021 restano in vigore i benefici di cui al D.L. 5 febbraio 2020 n. 3, che, laddove spettanti, sono rapportati ai giorni di diritto alle detrazioni riferiti all’intero anno. Il previgente bonus ex D.L. 66/2014 è stato abrogato.
  • Sezione dati relativi ai conguagli: tale sezione, di nuova introduzione, prevede la sottosezione “REDDITI EROGATI DA ALTRI SOGGETTI” contenente il dettaglio dei compensi erogati da altri sostituti e da questi comunicati al sostituto principale ai fini del conguaglio. Si rappresenta che, laddove il numero dei sostituti secondari sia superiore a due, la stampa del modello CU prevede l’inserimento di una pagina aggiuntiva contenente i soli dati di dettaglio relativi agli ulteriori sostituti.
  • Sezione dati previdenziali ed assistenziali: nella sottosezione “2 INPS LAVORATORI SUBORDINATI GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI” sono stati introdotti i campi 16, 34 e 35 relativi alla gestione Enam.
  • Sezione TFR, indennità equipollenti, ecc. : sono stati introdotti i campi 812 e 813 per esporre, rispettivamente, il dato del “TFR maturato dall’01/01/2001 al 31/12/2016 e versato al fondo” ed il “TFR maturato dall’01/01/2007 e versato al fondo”.
  • DPCM 27 ottobre 2021 (c.d. defiscalizzazione comparto sicurezza): In applicazione al DPCM 27 ottobre 2021, recante il beneficio per la riduzione dell’irpef e delle addizionali regionali e comunali al personale delle forze di Polizia e delle Forze Armate, si è provveduto al riconoscimento della detrazione in occasione del conguaglio applicato nella mensilità di febbraio 2022.

Altre novità

Certificazione ai Giudici onorari di Pace ed ai Viceprocuratori Onorari: come previsto dal Dlgs. n.116 del 13 luglio 2017, nel caso in cui l’amministrato risulti inquadrato in una delle qualifiche afferenti alle categorie in oggetto, con prima decorrenza minore o pari al 15 agosto 2017:

  1. i compensi percepiti dal mese di gennaio al mese di luglio 2021 sono stati certificati come REDDITI ASSIMILATI AL LAVORO DIPENDENTE e riportati nel punto 4 della CU;
  2. i compensi percepiti dal mese di agosto al mese di dicembre 2021 costituiscono redditi di lavoro autonomo e, pertanto, sono certificati nella sezione “CERTIFICAZIONE LAVORO AUTONOMO, PROVVIGIONI E REDDITI DIVERSI”, con il punto 1 “Causale” impostato al valore “F – indennità corrisposte ai giudici onorari di pace e ai vice procuratori onorari”, in analogia a quanto già operato per gli amministrati inquadrati per la prima volta nelle suddette qualifiche solo successivamente alla data del 15 agosto 2017.

Applicazione conguagli

Le voci di conguaglio determinate a seguito dell’elaborazione dei dati contributivi e fiscali relativi agli emolumenti corrisposti nel corso dell’anno di imposta sono le seguenti:

  • 389 Conguaglio addizionale 1% ex ART. 3 TER della L.438/92
  • 390 Conguaglio contributivo ex L.335/95 relativo alla maggiorazione del 18% dell’imponibile Fondo pensione
  • 394 Conguaglio contributivo ex L.335/95 relativo alla maggiorazione del 18% dell’imponibile Fondo credito
  • 381 Conguaglio fondo pensione per superamento del massimale contributivo (art. 2, comma 18, secondo periodo,
  • della L. n. 335/1995)
  • 384 Conguaglio fondo credito per superamento del massimale contributivo (art. 2, comma 18, secondo periodo,
  • della L. n. 335/1995)
  • 382 Conguaglio pensionistico relativo ai buoni pasto
  • 383 Conguaglio fondo credito relativo ai buoni pasto
  • 008 Conguaglio Irpef a credito
  • 666 Conguaglio Irpef a debito
  • 669 Conguaglio relativo al credito ART. 1 DL 3/2020 (trattamento integrativo).

Per altri dettagli consultare la SCHEDA NOIPA.