Soldi
Soldi

Tutti gli stipendi del Personale ATA dovrebbero includere il Compenso Individuale Accessorio, conosciuto con la sigla CIA. La presenza di questa voce può essere verificata dal proprio cedolino NoiPA. Il CIA, spetta a tutto il personale ATA? Cosa è esattamente il CIA? E di quale importo mensile stiamo parlando?

CIA, stipendi Personale ATA: cos’è e a chi spetta

Il Compenso Individuale Accessorio (CIA) del Personale ATA è una somma che va aggiunta allo stipendio mensile, ed è corrisposta per tutte e dodici le mensilità. Numerose sentenze dei tribunali hanno chiarito che il compenso individuale accessorio spetta a tutti: personale di ruolo, supplenti annuali e supplenti brevi e saltuari. Spetta, dunque, anche al personale Covid.

Purtroppo, il Ministero dell’Istruzione si ostina a riconoscerlo soltanto al personale di ruolo e ai supplenti annuali (e fino al termine delle lezioni). Quindi i supplenti brevi non lo troveranno mai nel loro cedolino. Per recuperarlo, è necessario ricorrere in tribunale e ottenere il diritto da un giudice.

Compenso Individuale accessorio: importi

Quali sono gli importi del Compenso Individuale Accessorio, o CIA, del Personale ATA? Gli importi vanno da 66,90 euro fino a 73,70 euro mensili. Chi da molti anni fa supplenze brevi o per mesi è stato assunto come Personale Covid, può farsi un’idea di quanto il Ministero gli ha negato, dato che il diritto non gli viene riconosciuto. Visualizza la tabella.