Aggiornamento GPS parere CSPI su schema Decreto Ministero nuovo Regolamento
Aggiornamento GPS parere CSPI su schema Decreto Ministero nuovo Regolamento

Aggiornamento Graduatorie Provinciali per le Supplenze, il CSPI (Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione) ha espresso il proprio parere positivo sullo ‘schema di decreto del Ministro dell’istruzione recante “Regolamento concernente la costituzione delle graduatorie provinciali e di istituto di cui all’articolo 4, commi 6-bis e 6-ter, della legge 3 maggio 1999, n. 124 e il conferimento delle supplenze per il personale docente ed educativo”’. In buona sostanza, l’aggiornamento delle GPS si produrrà nella prossima primavera, in contemporanea a quello delle Graduatorie ad Esaurimento.

Aggiornamento GPS nel 2022, OK del CSPI allo schema di decreto del Ministero dell’Istruzione sul nuovo Regolamento

Il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione (CSPI), nell’esprimere il proprio parere, considera positivamente l’aggiornamento triennale delle Graduatorie Provinciali per le Supplenze (GPS) in parallelo alle Graduatorie ad Esaurimento (GAE)

Si tratta di un passaggio fondamentale per una coordinata e congrua gestione delle operazioni connesse all’avvio dell’anno scolastico, nonché per una sostenibile e continua garanzia del servizio pubblico dell’Istruzione. 

Il CSPI valuta ‘opportuno’ aggiornamento GPS sin dall’anno scolastico 2022/23

Il CSPI valuta opportuno l’aggiornamento delle Graduatorie Provinciali per le Supplenze (GPS) sin dall’anno scolastico 2022/23 in considerazione del fatto che si tratta di una scadenza importante per garantire al sistema nazionale di istruzione l’apporto dei tanti docenti, compresi quelli che abbiano conseguito il titolo di accesso entro il 6 agosto 2020 (art. 2, comma 5, D.M. 51/2021) o che si inseriscano per la prima volta, che seppur a tempo determinato garantiscono il funzionamento delle scuole attraverso una modalità di reclutamento trasparente e strutturato, evitando, per quanto possibile, il ricorso all’istituto della Messa a Disposizione (MAD). 

Il CSPI ritiene, comunque, opportuno segnalare con spirito costruttivo alcune criticità che rendono difficoltoso e complesso l’iter descritto dal Regolamento in esame. Da questo punto di vista, appare problematica, soprattutto nell’attuale fase di carenza di aspiranti con titolo specifico, soprattutto nelle regioni del Centro Nord, la cancellazione delle graduatorie di seconda fascia per la scuola dell’infanzia e primaria

Il CSPI auspica che nell’immediato si inserisca tale possibilità in un articolo transitorio del Regolamento e che tale problemativa sia successivamente affrontata e risolta a livello di sistema, di concerto con il Ministero dell’Università e della Ricerca. 

Inoltre, nel caso di sostituzione dei docenti di scuola primaria e dell’infanzia per periodi pari o inferiori a 10 giorni, il CSPI ritiene necessario individuare modalità di interpello che assicurino il riscontro immediato da parte del supplente, consentendo, anche per uno solo giorno, la tempestiva copertura delle classi e delle sezioni rimaste prive del docente, come previsto dalla normativa vigente.  

Il riconoscimento dei titoli esteri è stato, ultimamente, oggetto di numerose controversie anche in sede giudiziale; il CSPI, pertanto, ritiene che sia utile da parte del Ministero dell’Istruzione, congiuntamente al Ministero dell’Università e della Ricerca accelerare il perfezionamento delle procedure di riconoscimento dei suddetti titoli, individuando, per le competenze di ciascuno, politiche sinergiche ed efficaci al fine di garantire il buon funzionamento sia nella fase della costituzione delle graduatorie che del conferimento delle supplenze, diminuendo così sensibilmente il livello di contenzioso già generato che non agevola il buon andamento dell’amministrazione. 

Nel solco delle complessità da gestire, che inevitabilmente accompagnano l’attuazione del Regolamento in esame, aggiuntive rispetto alle ordinarie procedure di gestione del funzionamento delle scuole e degli uffici, il CSPI non può non rilevare come risulti ormai dirimente, intervenire con urgenti investimenti sugli aspetti strutturali, non più rimandabili, legati agli organici del personale degli Uffici Scolastici Provinciali e delle segreterie delle Istituzioni Scolastiche. 

Piattaforma informatica di gestione GPS e conferimento supplenze

Il CSPI auspica che i sistemi informativi deputati sia alla gestione delle GPS che all’informatizzazione del conferimento delle supplenze siano predisposti come piattaforme che possano dialogare in modo tempestivo ed efficace, con particolare riferimento alla interconnessione con le banche dati esistenti nelle Università, già preannunciata in occasione dell’emanazione dell’O.M. 60/2020, al fine di evitare problemi di disallineamento e in termini deflattivi rispetto al contenzioso. Il CSPI, al fine di prevedere la correzione di eventuali valutazioni errate soprattutto in considerazione della necessità di prevenire il contenzioso, suggerisce, infine, di attivare strumenti e procedure precedenti rispetto alla pubblicazione delle graduatorie GPS così come proposto nell’articolato.

Qui sotto riportiamo le osservazioni espresse dal CSPI in merito allo scheda di decreto del nuovo Regolamento concernente la costituzione delle graduatorie provinciali e di istituto.

PARERE CSPI SCHEMA DECRETO