On. Rossano Sasso
On. Rossano Sasso

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato inviatoci dall’Ufficio Stampa del sottosegretario al Ministero dell’Istruzione, Rossano Sasso.

‘Garantiremo diritto allo studio per i minori ucraini in arrivo’

‘Di fronte all’immane tragedia della guerra, delle vittime civili e dei profughi, ognuno è chiamato a fare la sua parte e il mondo della scuola non rimarrà certamente a guardare. I minori in arrivo dall’Ucraina hanno il diritto ad essere accolti e, nei limiti di una situazione per loro drammatica, a condurre nel nostro Paese un’esistenza il più possibile normale e serena. Fondamentale, in questo senso, assicurare loro il diritto allo studio, la frequenza scolastica e la piena partecipazione alla vità della comunità. Siamo già al lavoro su questo’.
Lo dichiara Rossano Sasso, sottosegretario del ministero dell’Istruzione.

‘Il ministero dell’Istruzione, in collaborazione con gli Uffici scolastici regionali, aprirà un canale di comunicazione diretta con i Comuni che stanno accogliendo le prime famiglie provenienti dalle zone del conflitto. Sono personalmente in contatto con i tanti sindaci della Lega che si sono immediatamente mobilitati e che stanno dimostrando una sensibilità straordinaria.

Non c’è solo una legge dello Stato, la numero 40 del 1998, a prevedere che i minori stranieri presenti in Italia debbano frequentare la scuola. C’è una legge – sottolinea Sasso – ancora più importante, quella basata sulla fratellanza e sulla solidarietà, che ci impone moralmente di farci carico del rispetto dei diritti di bambine e bambini innocenti che fuggono dagli orrori di una guerra’.