GPS
Graduatorie provinciali per le supplenze

Aggiornamento GPS: chi consegue l’abilitazione o la specializzazione nel 2022, tramite concorso o TFA, potrà inserirla nell’aggiornamento? In base alla bozza del nuovo Regolamento sulle supplenze, dipende dalla data stabilita per aggiornare, ovvero la data ultima fissata nel decreto ministeriale. Chi è già in possesso di una specializzazione o dell’abilitazione, non avrà problemi a inserirla nel prossimo aggiornamento. Ma chi intende ottenerla con il nuovo TFA o il concorso ordinario per la secondaria, dovrà fare i conti con le tempistiche.

Aggiornamento GPS: specializzazione e abilitazione nel 2022

Il rischio concreto per chi ottiene l’abilitazione o la specializzazione nel 2022, è di non fare in tempo per l’aggiornamento delle GPS. Forse, se la data ultima viene fissata in estate, si potrebbe fare in tempo a completare le prove del concorso e del TFA.

L’art. 3 dello schema prevede che le prime fasce delle GPS relative ai posti comuni e di sostegno per la scuola secondaria di primo e secondo grado, distinte per classi di concorso, siano costituite:

  • dai soggetti in possesso dello specifico titolo di abilitazione
  • o ‘specifico titolo di specializzazione sul sostegno nel relativo grado‘.

Gli elenchi aggiuntivi alle GPS di I fascia

L’art. 8 dello schema di decreto, nei comma da 1 a 3, parla degli elenchi aggiuntivi, che offrono una seconda possibilità durante il periodo di vigenza delle graduatorie (dopo l’aggiornamento).

  1. “Nel periodo di vigenza delle GPS, gli aspiranti che acquisiscono il titolo di abilitazione ovvero di specializzazione sul sostegno entro i termini specificati dal decreto di cui al comma 3 possono richiedere l’inserimento in elenchi aggiuntivi alle GPS di prima fascia, cui si attinge in via prioritaria rispetto alla seconda fascia.
  2. ‘Sono valutabili i titoli conseguiti entro i termini di cui al comma 1, secondo modalità specificate nell’apposito decreto di cui al comma 3, che può prevedere anche l’inserimento degli aspiranti con riserva, in attesa del conseguimento del titolo, definendo altresì il termine per lo scioglimento della riserva stessa”.
  3. Ai fini della regolamentazione degli elenchi aggiuntivi di cui al comma 1, è emanato specifico decreto del Ministro.