Docente alla cattedra
Docente alla cattedra

Precariato docenti, si preannuncia una primavera piuttosto intensa per quanto riguarda i precari, viste le diverse questioni in ballo, a cominciare dall’aggiornamento delle GPS e delle GAE, passando per i nuovi concorsi e la possibilità che possano essere riattivati i PAS. Vediamo di fare il punto della situazione ad oggi, lunedì 7 marzo.

Concorsi, aggiornamento GPS e GAE, riattivazione PAS: a che punto siamo?

Iniziamo dai concorsi. Dal prossimo 14 marzo sono previste le prove scritte del concorso ordinario scuola secondaria mentre entro la metà del prossimo mese di giugno dovrebbe svolgersi il nuovo concorso straordinario riservato ai docenti precari con almeno 3 annualità di servizio: è prevista una sola prova disciplinare per poter accedere all’anno di formazione e prova.

Si dovrà attendere che il Ministero dell’Istruzione incontri i sindacati in merito all’informativa riguardante il decreto che porterà alla pubblicazione del bando che andrà a coprire i posti rimasti disponibili delle immissioni in ruolo relative all’anno scolastico 2021/22. 

Intanto, è partito anche il nuovo concorso ordinario per le discipline STEM (riferito alle classi di concorso A020, A026, A027, A028 e A041). La riapertura dei termini di partecipazione è stata disposta tramite il Decreto n. 252 del 31 gennaio 2022: ci sarà tempo fino al 16 marzo prossimo per presentare la propria domanda di partecipazione attraverso l’apposita sezione predisposta dal Ministero dell’Istruzione.

I posti banditi sono complessivamente 1.685, secondo la suddivisione regionale per ciascuna classe di concorso. I posti sono quelli che sono residuati dal precedente concorso STEM svoltosi la scorsa estate secondo le disposizioni contenute nel Decreto Sostegni bis, tenendo comunque conto che ci sono procedure ancora non concluse.

Aggiornamento GPS e GAE

Per quanto riguarda l’aggiornamento GAE, gli aspiranti docenti potranno confermare la loro permanenza in un istituto oppure aggiornare il proprio punteggio inserito nelle Graduatorie ad Esaurimento. Sono tenuti a presentare domanda di permanenza, sia coloro che non possiedono nuovi titoli che i docenti inseriti nelle GAE con riserva. Anche chi è stato depennato, potrà chiedere di essere reinserito, con la possibilità di recuperare il punteggio maturato sino alla cancellazione. Per quanto concerne l’aggiornamento dei punteggi, sarà possibile dichiarare nuovi titoli oltre ad inoltrare richiesta di trasferimento ad altra Provincia. L’inoltro delle istanze di partecipazione alla procedura dovrebbe essere previsto a partire dalle ore 9 del 10 marzo 2022 fino alle ore 23.59 del 28 marzo 2022 ma si attende conferma dal decreto ministeriale (oggi il CSPI ha espresso il proprio parere sullo schema di decreto).

Più complessa, invece, la questione riguardante l’aggiornamento delle GPS anche se filtra ottimismo in merito all’approvazione di un emendamento al Decreto Sostegni Ter che possa confermare ufficialmente il via alle operazioni (presumibilmente tra aprile e maggio). Le forze politiche parlano di possibile intesa trasversale per garantire già da quest’anno l’aggiornamento delle Graduatorie Provinciali per le Supplenze, a prescindere che sia pronto o meno il nuovo Regolamento per le Supplenze approntato dal Ministero dell’Istruzione

Riattivazione PAS

Possibili novità in arrivo anche per quanto riguarda la riattivazione dei PAS. Il vicepresidente della Commissione Cultura al Senato, Mario Pittoni, ha manifestato al ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi e alla ministra dell’Università, Maria Cristina Messa, la necessità di riattivare con la massima urgenza i percorsi formativi abilitanti all’insegnamento. Il responsabile del Dipartimento Istruzione della Lega ha sottolineato che, se non si riattiveranno al più presto i PAS, c’è il rischio di disperdere un enorme patrimonio d’esperienza, quello di molti precari ‘storici’.