Nota Ministero Istruzione N. 269 del 9 marzo 2022
Nota Ministero Istruzione N. 269 del 9 marzo 2022

Accoglienza alunni ucraini nelle scuole italiane, il Ministero dell’Istruzione ha provveduto a pubblicare la Nota N. 269 del 9 marzo 2022 avente come oggetto ‘Apertura “Rilevazione sull’accoglienza scolastica degli alunni ucraini”’.

Apertura rilevazione accoglienza scolastica alunni ucraini, Nota del Ministero dell’Istruzione N. 269 del 9 marzo

Nella Nota, il Ministero dell’Istruzione sottolinea l’impegno per garantire le migliori condizioni per favorire l’accoglienza e l’inclusione di ogni bambino e ragazzo in fuga dalla guerra in atto nel territorio ucraino. 

Si ricorda la Nota N. 381 del 4 marzo 2022 attraverso la quale sono state fornite le prime indicazioni operative ed è stata comunicata la disponibilità di un primo stanziamento di risorse finanziarie pari ad un milione di euro destinate alle istituzioni scolastiche coinvolte direttamente nelle attività di accoglienza ed integrazione. 

Il Ministero comunica la disponibilità (sul SIDI) di uno strumento di rilevazione finalizzato ad acquisire i dati riguardanti il numero di alunni ucraini profughi accolti dalla scuola. Il monitoraggio riguarda esclusivamente i minori ucraini accolti dalla scuola dopo l’inizio del conflitto, iniziato il 24 febbraio 2022. 

Nella Nota, vengono spiegate le tipologie riguardanti la rilevazione. I dati richiesti saranno acquisiti dall’Amministrazione con la seguente tempistica: 

  • venerdì 11 marzo 2022 – ore 11,30; 
  • lunedì 14 marzo 2022, e tutti i lunedì seguenti – ore 15,00. 

Al fine di consentire un monitoraggio costante del fenomeno, si invitano le istituzioni scolastiche ad aggiornare i dati richiesti con tempestività in relazione alla necessità di segnalare variazioni rispetto al dato già comunicato. In tale circostanza si rappresenta che è possibile procedere in autonomia all’annullamento della validazione già effettuata, alla modifica dei dati e alla successiva validazione. 

Infine, si precisa che in funzione dei dati acquisiti verranno fornite ulteriori indicazioni alle istituzioni scolastiche interessate.  

NOTA