GPS supplenze
GPS supplenze

Aggiornamento delle Graduatorie per le Supplenze, cresce l’attesa per centinaia di migliaia di docenti precari che saranno chiamati ad aggiornare il proprio punteggio nelle GPS o ad inserirsi ex novo nelle medesime Graduatorie Provinciali. Il timore di una riapertura delle GPS posticipato al prossimo anno sta lasciando spazio alla conferma dell’aggiornamento nella prossima primavera. Come ampiamente annunciato nei giorni scorsi, infatti, il Parlamento approverà un emendamento al Decreto Sostegni Ter per sancire il provvedimento.

Aggiornamento Graduatorie Provinciali, il Ministero dell’Istruzione riformula l’emendamento che riaprirà le GPS in primavera

Dopo il fallimento del tentativo emendativo collegato al Decreto Milleproroghe, il Ministero dell’Istruzione ha provveduto alla riformulazione del testo dell’emendamento che permetterà la riapertura delle GPS la prossima primavera. 

Come anticipato da ‘Orizzonte Scuola’, l’emendamento 19.8 sarà votato nelle prossime ore al Senato. Il testo riformulato dal dicastero di Viale Trastevere prevede quanto segue:

Dopo il comma 3, inserire il seguente: 

«3-bis. In considerazione della situazione epidemiologica da COVID-19, al fine di assicurare l’ordinato avvio dell’anno scolastico 2022/2023, dopo il comma 3 è aggiunto il seguente: “3-bis. All’articolo 2, comma 4-ter, del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 22, convertito con modificazioni dalla legge 6 giugno 2020, n. 41, le parole “2020/2021 e 2021/2022, anche in deroga all’articolo 4, comma 5, della predetta legge, con ordinanza” sono sostituite dalle seguenti `2020/2021, 2021/2022, 2022/2023 e 2023/2024 anche in deroga all’articolo 4, comma 5, della predetta legge, sia per il primo biennio di validità che per il successivo aggiornamento e rinnovo biennale, con una o più ordinanze”.

Conseguentemente, all’articolo 1 del decreto-legge 7 aprile 2004, n. 97, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 giugno 2004, n. 143, dopo il comma 4-bis è aggiunto il seguente: “4-ter. Per gli anni scolastici 2022/2023 e 2023/24, l’aggiornamento delle graduatorie di cui al primo periodo del comma 4 ha validità biennale. Eventuali procedure svolte o in corso di svolgimento a legislazione vigente per l’aggiornamento delle suddette graduatorie continuano ad essere efficaci, salva la riconduzione alla vigenza biennale delle graduatorie medesime.”. 

Il presidente di Anief, Marcello Pacifico ha espresso tutta la propria soddisfazione per l’obiettivo raggiunto: ‘Passa la linea del giovane sindacato che aveva chiesto rispetto alle indiscrezioni iniziali sul rinvio delle procedure di aggiornamento di non tradire il principio di affidamento maturato dai 400 mila iscritti nelle graduatorie per le supplenze’.