Personale ATA
Personale-ATA

Supplenze personale ATA: come si calcola il punteggio del servizio svolto? Il calcolo del punteggio di servizio è utile al fine dell’aggiornamento delle graduatorie di terza fascia. Al momento il prossimo è previsto nel 2024. Nel frattempo, indipendentemente dal profilo di appartenenza, tutti gli ATA possono accumulare punteggio di servizio tramite i contratti di supplenza (a tempo determinato). Vediamo come si calcola il punteggio.

Calcolo del punteggio di servizio per supplenze ATA

Supplenze ATA: per calcolare il punteggio di servizio le regole sono:

  • nello stesso profilo, per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni: 0,50 punti.
  • in altro profilo come guardarobiere, addetto alle aziende agrarie e collaboratore scolastico: 0,15 punti al mese
  • in altro profilo come assistente amministrativo, assistente tecnico, cuoco, infermiere: 0,10 punti al mese

NOTA BENE: non si calcola il punteggio ogni 16 giorni, ma per un mese, con la possibilità di arrotondare ad un mese le frazioni superiori a 15 giorni.

Esempi:

  • si è prestato servizio dal 1° marzo al 31 marzo. Si tratta di un mese, per cui spettano 0,50 punti.
  • il servizio svolto va dal 1° marzo al 19 marzo: è una frazione superiore a 16 giorni, per cui spettano 0,50 punti.
  • servizio dal 1° marzo al 10 aprile: spettano ancora 0,50 punti, in quanto è stato svolto un mese di servizio (marzo) e la frazione di aprile non supera i 15 giorni, per cui non fa punteggio.

Punteggio annuo

Con questo calcolo, in un anno scolastico, è possibile ottenere il seguente punteggio massimo:

  • 6 punti all’anno, nello stesso profilo
  • 1,80 punti per anno scolastico, per i profili di addetto alle aziende agrarie, collaboratore scolastico e guardarobiere
  • 1,20 punti per anno scolastico, in profilo diverso, come assistente amministrativo, assistente tecnico, infermiere, cuoco

Quando si dimezza il punteggio

Nel caso in cui il servizio sia svolto presso scuole non statali, il punteggio viene dimezzato. Per cui il calcolo prevede quanto segue:

  • nello stesso profilo, per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni: 0,25 punti al mese, per un massimo di 3 punti l’anno.
  • in altro profilo come guardarobiere, addetto alle aziende agrarie e collaboratore scolastico: 0,075 punti al mese, per un massimo di 0,90 punti l’anno.
  • in altro profilo come assistente amministrativo, assistente tecnico, cuoco, infermiere: 0,05 punti al mese, per un massimo di 0,60 punti l’anno.