Laurea + 24 cfu
Laurea + 24 cfu

La laurea + i 24 CFU, sono titolo abilitante? Chi li possiede ha diritto ad entrare nella I fascia delle GPS (dove accedono solo i docenti abilitati)? La questione viene spesso sollevata, dato che per il Ministero dell’Istruzione, il possesso delle due cose, ovvero la laurea + i 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche, non costituisce titolo abilitante. Ma i tribunali sono di parere contrario. Anzi, in alcuni casi hanno condannato il Ministero a inserire il ricorrente nella graduatoria provinciale di I fascia.

Laurea + 24 CFU: 3 pronunce recenti

Sulla questione dell’abilitazione ottenuta tramite laurea e 24 CFU, e sul conseguente diritto ad accedere alla I fascia delle graduatorie provinciali per le supplenze si è espresso negli ultimi 6 mesi ben tre volte il tribunale di Messina.

Il primo caso risale al 28 settembre 2021, quando con un’ordinanza il Tribunale di Messina, aderendo alle argomentazioni difensive prospettate dall’avv. Santina Franco, “ha statuito che nel mutato assetto normativo, conformemente a quanto previsto da altra giurisprudenza di merito, i concetti di “abilitazione” e di “idoneità all’insegnamento” vadano complessivamente rivisitati e pertanto, deve essere considerato titolo idoneo all’inserimento in prima fascia delle GPS il titolo accademico unito ai 24 C.F.U.”.

Il secondo caso, presentatosi poco dopo, è di ottobre 2021. In quel caso, in accoglimento delle richieste dell’avv. Leo Condemi del foro di Reggio Calabria, il tribunale ha stabilito che la ricorrente con diploma di Laurea magistrale e il conseguimento dei 24 CFU, aveva diritto ad essere inserita a pieno titolo all’interno della prima fascia delle GPS.

Il terzo e più recente caso che vogliamo menzionarvi è quello dello scorso 22 febbraio e si tratta di una sentenza. Con la sentenza N. 424/2022, il Tribunale di Messina, ha accolto nel merito le domande del ricorso patrocinato dall’avv. Santina Franco (foro di Patti), consolidando il proprio orientamento giurisprudenziale che riconosce il valore abilitante della laurea + i 24 CFU, con conseguente inserimento della ricorrente nella prima fascia delle GPS a pieno titolo.

Il Ministero e i suoi limiti

Purtroppo, questa non è l’unica questione su cui il ministero pone limiti che per la legge non esistono. Possiamo menzionare i compensi accessori ai supplenti brevi, o la stessa reiterazione dei contratti a termine dei precari.

Ad ogni modo, l’orientamento dei Tribunali appare essere quello di considerare la laurea + i 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche titolo abilitante. Pertanto, i docenti con entrambi i titoli hanno diritto ad essere inserite nelle GPS di I fascia.

Ma per vedere riconosciuto questo diritto, ancora una volta, occorre chiedere al giudice.