mascherine
mascherine

Ieri, 25 marzo, è entrato in vigore il Decreto Riaperture, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 24 marzo: il governo ha disposto delle misure di allentamento delle regole anti Covid per ogni contesto, incluso l’ambito scolastico. Cosa prevede il Decreto Legge per quanto concerne l’uso delle mascherine a scuola? Di seguito il punto della situazione in dettaglio.

Mascherine chirurgiche fino alla fine dell’anno

In precedenti articoli, abbiamo illustrato le misura che il Decreto Legge n.24 del 24 marzo comporta per studenti e personale scolastico. La pubblicazione del Decreto Riaperture, in merito al quale, tra l’altro, il sindacato della Flc Cgil segnala già alcune criticità, segna un passo indietro dell’esecutivo del premier Mario Draghi per quanto riguarda l’uso delle mascherine a scuola: le nuove disposizioni, infatti, confermano l’impiego dei dispositivi di protezione fino alla fine dell’anno scolastico 2021/22.

Il testo del Decreto, infatti, recita così: “È fatto obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo chirurgico, o di maggiore efficacia protettiva, fatta eccezione per i bambini sino a sei anni di età, per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso dei predetti dispositivi e per lo svolgimento delle attività sportive”. Mascherine chirurgiche, quindi, fino a giugno per tutti: la “giornata libera”, auspicata dal Ministro Patrizio Bianchi qualche giorno fa, non potrà quindi ancora concretizzarsi, si è preferito la strada della prudenza eliminando di fatto l’uso dei dispositivi di protezione solamente durante l’attività fisica (si raccomanda comunque di rispettare un opportuno distanziamento).

“Segno di responsabilità e una decisione di buon senso” quella presa dal governo per il presidente della Fondazione Gimbe Nino Cartabellotta, che a ‘Cusano Italia Tv’ ha sottolineato la necessità di mantenere ancora le mascherine al chiuso per evitare un rialzo consistente dei contagi.

Nel Decreto non è specificato se sarà compito o meno del Ministero la distribuzione dei dispositivi di protezione, anche se in molte scuole tuttavia continua l’accatastamento di scatoloni con mascherine chirurgiche reputate molto scomode dagli studenti.

Quando si useranno le FFP2?

Il Decreto legge specifica anche i casi in cui studenti e personale docente dovranno usare le mascherine FFp2: per alunni di età superiore ai 6 anni, nella scuola primaria, secondaria di I e II grado nel caso di almeno 4 positivi in classe, studenti e docenti dovranno indossare il dispositivo di protezione maggiore per 10 giorni dall’ultimo contatto accertato.

Inoltre, fino al prossimo 30 aprile, tutti gli studenti dai sei anni in su che usufruiranno dei mezzi pubblici e di quelli adibiti al trasporto scolastico dovranno indossare le mascherine FFp2: l’obbligo decade per i minori di sei anni e per tutti coloro che presentano patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina.