Prove concorso
Prove concorso

Concorso ordinario scuola secondaria, diversi candidati che hanno sostenuto la prova scritta per la classe di concorso A060 (Tecnologia nella scuola secondaria di primo grado) stanno segnalando errori ed irregolarità in merito ai quiz somministrati. Le lamentele, in particolare, riguardano un quesito riguardante la densità di un solido: tra le opzioni di risposta non figurava quella esatta.

Concorso ordinario secondaria, candidati A060 segnalano irregolarità ed errori nei quiz

Oltre al quiz sopra menzionato, i candidati stanno segnalando altre domande equivoche, nonché disparità di trattamento nelle varie cdc e sedi del concorso: a tal proposito, è stato istituito su Facebook un gruppo ‘ad hoc’, all’interno del quale è possibile confrontarsi e chiedere spiegazioni sui contenuti della prova scritta (il gruppo denominato A60 T3-ricorso è disponibile a questo indirizzo https://www.facebook.com/groups/417225736873403).

Nelle scorse ore, è stato redatto un documento che riassume tali segnalazioni. Questi sono gli errori riscontrati, oltre a differenze procedurali e disparità di trattamento dei candidati:

  • Quiz sulla densità con 4 opzioni di risposta impossibili (T3); 
  • Quiz con specifiche tecniche riguardo al significato di memoria Ram, con almeno 2 opzioni di risposta valide, ovvero nessuna. Le due opzioni valide: Memoria ad accesso casuale di lettura e scrittura…. e Memoria ad accesso casuale di lettura e scrittura, ma solo alternativamente… L’invalidità invece di tutte e quattro le opzioni di risposta concerne il fatto che si riferivano tutte, erroneamente, alla cella di memoria di un bit, anziché di un byte. (T3); 
  • Quiz relativo ai metalli duri con almeno due opzioni di risposta valide: acciaio temprato e lega sinterizzata (T3); 
  • Quiz con percentuali di miscela del calcestruzzo, in cui era assente la percentuale d’acqua, percentuale che influisce sulle quantità degli altri componenti la miscela (T3); 
  • Quiz riguardante i livelli di Spid a dir poco capzioso, con due risposte valide: 3 livelli o livelli stabiliti su richiesta (T3); 
  • Quiz sulla memoria aggiuntiva, le opzioni di risposta valide erano due: componente digitale che serve per registrare e conservare dati ed ssd (T3); 
  • Disparità di trattamento dei candidati nelle varie classi di concorso. In alcune sedi è stato concesso l’uso di carta e penna, in altre no. Si consideri che nell’esecuzione dei calcoli, sia dei circuiti, che, soprattutto, delle trasformazioni di numeri binari in decimali e viceversa, tali ausili (per altro legittimi come si evince da DD del 05/01/22 che rimanda al DL 25/05 art. 4 punto 9 pag. 5) possono determinare la differenza fra una risposta esatta ed una errata. La negazione di tali supporti è stata dunque una grave privazione di un diritto legittimo; 
  • Disparità di trattamento dei candidati, nelle varie sedi di concorso. In alcune sedi è stato consentito ai candidati di tenere, durante la prova: bottigliette di bevande, amuchine, salviettine igienizzanti, merendine, in altre assolutamente nulla. Considerando che una delle domande del turno T3 consisteva proprio nell’indicare il numero di cifre di un codice a barre, riteniamo queste segnalazioni estremamente gravi, avendo quei candidati la possibilità di leggere le cifre sui prodotti in loro possesso. 

I candidati, in modo particolare coloro che hanno ottenuto un punteggio leggermente più basso rispetto alla soglia minima, ovvero 70/100, chiedono che venga effettuata la correzione e, di conseguenza, rivalutato il punteggio complessivo relativo alla prova.