Soldi
Soldi-euro

Il bonus da 200 euro una tantum è una delle misure decise dal Governo e inserita nel Decreto Aiuti. Come riferisce Ansa, nel Consiglio dei Ministri di ieri pomeriggio si è deciso di allargare la platea dei beneficiari. Il Bonus andrà anche a chi percepisce il reddito di cittadinanza (disoccupati), ai lavoratori stagionali e ai collaboratori domestici, che erano stati esclusi nella prima stesura.

Bonus da 200 euro: quando arriva?

Secondo le indiscrezioni, l’indennità una tantum arriverà a luglio per lavoratori dipendenti, pensionati e disoccupati con redditi fino a 35mila euro.

I datori di lavoro riconoscono il bonus da 200 euro automaticamente e verificano in sede di conguaglio se effettivamente spetta al dipendente oppure no. Potranno poi provvedere al recupero dell’importo. Per autonomi e liberi professionisti iscritti alle casse previdenziali o alla gestione separata Inps, le modalità di erogazione saranno stabilite con uno specifico decreto del Ministro del Lavoro.

I disoccupati e i pensionati lo riceveranno dall’Inps.