Graduatorie provinciali per le supplenze
Graduatorie provinciali per le supplenze

Cosa succede a chi è già inserito nelle GPS (graduatorie provinciali per le supplenze) e non presenta domanda di aggiornamento quest’anno? La risposta a questa domanda l’abbiamo già data in modo indiretti in un articolo di qualche giorno fa, in cui abbiamo parlato delle possibilità che hanno i docenti che si sono inseriti nelle graduatorie nel 2020. Ma con l’aggiornamento alle porte, la confusione aumenta. Facciamo chiarezza.

Aggiornamento GPS 2022: se non presento domanda?

Il quesito, naturalmente, riguarda solo coloro che risultano già inseriti in GPS. Chi non si è mai inserito e non presenta domanda, semplicemente non sarà presente.

L’ordinanza è attesa per la giornata di oggi e forse già da domani potrebbe aprirsi la finestra per la presentazione della domanda. E chi decide di non presentarla? Perde il suo posto e viene depennato?

La risposta è no. Resta inserito in graduatoria, nella stessa fascia e con lo stesso punteggio. In futuro, potrà aggiornare la propria posizione, se ha nuovi titoli e servizi da inserire.

Depennamento: va contro la giurisprudenza

La giurisprudenza, in passato, è stata chiara sulla questione del depennamento dalle graduatorie per mancata presentazione della domanda di aggiornamento. Quando i docenti venivano depennati dalle GaE perché non aggiornavano la domanda, col ricorso in tribunale venivano reinseriti.

Quindi, non aggiornare non comporta automaticamente l’esclusione dalle graduatorie. Il docente che non ha nessun nuovo titolo o servizio da inserire, rispetto al 2020, può anche scegliere questa strada.

Però, chi non presenta domanda deve fare attenzione alle preferenze soggette a scadenza, che devono essere riconfermate per non andare perse.