GPS
GPS

Aggiornamento Graduatorie Provinciali per le Supplenze, gli aspiranti supplenti sono ancora in attesa della pubblicazione dell’Ordinanza del Ministero dell’Istruzione che darà il via alle operazioni di inserimento/aggiornamento nelle GPS.

L’O.M. era attesa in queste ore (si parlava di oggi, martedì 10 maggio) ma, al momento, non si hanno notizie in merito al provvedimento: in ogni caso, si consiglia di monitorare costantemente la situazione in quanto l’avvio della procedura per l’invio delle domande su Istanze Online dovrebbe essere dato nel corso di questa settimana. Vediamo di chiarire, invece, un aspetto riguardante i docenti che si sono inseriti, in precedenza, negli elenchi aggiuntivi delle GPS.

GPS, cosa devono fare i docenti che risultavano inseriti, in precedenza, negli elenchi aggiuntivi?

La precedente Ordinanza Ministeriale N. 60/2020 aveva previsto, per gli aspiranti che conseguirono l’abilitazione e/o la specializzazione dopo la scadenza delle domande (ma entro il 20 luglio 2021), la possibilità di inserirsi in elenchi aggiuntivi alla prima fascia delle GPS posto comune e sostegno e nelle correlate graduatorie di istituto di seconda fascia.

Tale inserimento ha consentito a quegli aspiranti supplenti di partecipare alla procedura per il conferimento delle supplenze da GPS, dopo i colleghi inseriti in prima fascia e con precedenza rispetto ai colleghi di seconda fascia. 

A tal proposito, è opportuno precisare che anche l’Ordinanza Ministeriale, di imminente pubblicazione, che disciplinerà l’aggiornamento delle GPS e l’attribuzione delle supplenze per il prossimo biennio 2022/23 e 2023/24, prevede la costituzione degli elenchi aggiuntivi.

Nuova domanda per inserirsi in prima fascia GPS e in seconda fascia delle graduatorie di istituto

Chi si è inserito in precedenza negli elenchi aggiuntivi, sarà chiamato a presentare domanda di nuovo inserimento in prima fascia GPS: ne deriva che l’aspirante supplente dovrà dichiarare nuovamente tutti i titoli posseduti (anche quelli posseduti prima di agosto 2020 e già dichiarati in precedenza in fase di inserimento negli elenchi aggiuntivi).

Oltre all’istanza di nuovo inserimento in prima fascia GPS, l’aspirante supplente dovrà presentare contestualmente domanda di inserimento in seconda fascia graduatorie di istituto, scegliendo un massimo di 20 scuole.

Le domande sono necessarie, in quanto, all’atto di ricostituzione delle GPS, cessano di avere efficacia le precedenti graduatorie: in caso di mancato aggiornamento, pertanto, l’aspirante supplente finirebbe per perdere la propria posizione negli elenchi aggiuntivi di prima fascia GPS.

Naturalmente, le suddette informazioni sono basate ancora sulla bozza ministeriale che, in ogni caso, non dovrebbe subire sostanziali differenze rispetto al testo definitivo. Per avere conferma di tutto ciò, occorrerà, comunque, attendere l’ormai imminente pubblicazione dell’Ordinanza ministeriale che regolamenterà le nuove Graduatorie Provinciali per le Supplenze.