soldi
soldi

La Regione Lazio ha pubblicato il bando per le misure di sostegno dei precari della scuola statale di ogni ordine e grado, inseriti in GaE o GPS. Il contributo economico sarà una tantum, tra i 400 e i 600 euro, ed è riservato ai docenti con incarichi a tempo determinato attivi nell’anno scolastico 2021/2022 sul territorio della Regione Lazio. La finalità del contributo è simile a quella della carta docente, ovvero la formazione.

Contributo precari del Lazio: cosa si può acquistare

Il riconoscimento del contributo una tantum è finalizzato all’acquisto di beni e servizi legati alla formazione, e nel dettaglio:

1) di formazione, per un importo pari ad almeno il 70% del contributo richiesto, spendibile per l’acquisto di:

– corsi di alta formazione (a titolo esemplificativo e non esaustivo, corsi post lauream professionalizzanti da 10 a 25 CFU; master universitari di I e II livello da 60 CFU; master erogati da soggetti privati accreditati ASFOR);
– corsi di formazione e aggiornamento presso enti accreditati dal Ministero dell’Istruzione da fruire in presenza o in modalità on line;
– corsi di formazione finalizzati all’acquisizione di certificazioni tecniche o linguistiche oppure ad approfondimenti di natura tecnica, informatica o legati alle competenze di tipo trasversale (soft skills) erogati in presenza o in modalità on line.

2) di empowerment, per un importo pari ad un massimo del 30% del contributo richiesto, spendili per l’acquisto di:

– libri di lettura e approfondimento;
– pubblicazioni accademiche;
– abbonamenti a riviste specializzate;
– ticket per mostre, spettacoli teatrali ed eventi culturali;
– materiale elettronico (tablet; e-book; personal computer portatili);
– software utili alla didattica;
– abbonamento per connessione wi-fi nell’abitazione di residenza/domicilio.

Il bando e la domanda

Il contributo sarà dato sotto forma di rimborso di costi reali sostenuti, sulla base della documentazione comprovante il pagamento, nel limite del tetto massimo previsto. L’ammontare varia a seconda della durata dell’incarico nell’anno scolastico 2021/2022. Per cui:

  • ai docenti che sono stati destinatari di uno o più incarichi di insegnamento per un periodo pari a 12 mesi, spettano 600 euro;
  • agli insegnanti che sono stati destinatari di uno o più incarichi di insegnamento per un periodo totale compreso tra 6 mesi e 12 mesi, spettano 400 euro.

Scadenze e presentazione

Le proposte progettuali di cui alla presente Procedura dovranno essere presentate, con le modalità di cui al successivo art. 7 secondo 4 finestre temporali:

  • 1) dalle ore 9:00 del 28/03/2022 alle ore 18:00 del 11/04/2022
  • 2) dalle ore 9:00 del 27/04/2022 alle ore 18:00 del 11/05/2022
  • 3) dalle ore 9:00 del 27/05/2022 alle ore 18:00 del 10/06/2022
  • 4) dalle ore 9:00 del 27/06/2022 alle ore 18:00 del 11/07/2022

Per presentare la propria candidatura, il partecipante dovrà presentare una domanda di partecipazione di cui si allega il format (Allegato A) unitamente al format in excel (Allegato B) di raccolta dati, esclusivamente attraverso la pec:
avvisoprecari2022@regione.lazio.legalmail.it

Di seguito vi alleghiamo il bando e la domanda (allegato A) in formato PDF.

  1. Bando
  2. Domanda