GPS - graduatorie per le supplenze

Nuove FAQ del Ministero dell’Istruzione sulle GPS. Siamo all’interno della finestra temporale per la presentazione delle domande per l’aggiornamento delle graduatorie provinciali per le supplenze 2022. La finestra si chiude il 31 maggio. Sono in corso di pubblicazione le nuove FAQ sulla procedura. Le riportiamo di seguito.

Nuove FAQ del MI sull’aggiornamento delle GPS

Di seguito le nuove risposta a domanda in fase di pubblicazione da parte del Ministero, anticipate da Orizzonte Scuola. Parliamo di indicazioni sui titoli da dichiarare, elenchi aggiuntivi e abilitazione.

46.  Chi si inserisce con riserva in I fascia in quanto laureando, come può dichiarare il titolo di inglese (che è contestuale alla laurea)?

Il titolo di inglese potrà essere dichiarato nell’istanza di scioglimento della riserva.

47.  Nel biennio precedente ero iscritto negli elenchi aggiuntivi e ora vorrei iscrivermi “a pettine” nella I fascia, ma il sistema mi prospetta l’aggiornamento della domanda di inserimento negli elenchi aggiuntivi. Quindi devo prima procedere alla cancellazione della vecchia domanda?

No, non occorre cancellare la precedente graduatoria al fine inserirla nuovamente perché questo comporta di dover reinserire e rivalutare tutti i titoli, mentre con la funzione aggiornamento potranno essere dichiarati e valutati soltanto i nuovi titoli. Il termine “aggiornamento” è solo un automatismo che permette l’attualizzazione della graduatoria al nuovo biennio mantenendo tutti i titoli a suo tempo presentati, in quanto già associati alla corretta tabella di valutazione. Occorre solo inserire gli eventuali nuovi titoli. Tale operazione comporterà quindi l’inserimento “a pettine” nella I fascia delle GPS. Pertanto, in caso di cancellazione, si invita a ripristinare la graduatoria già valutata riverificando, per conferma, tutti i titoli precedentemente dichiarati e inserendo ex novo quelli eventualmente non presenti.

48.  E’ valutabile, come ulteriore titolo, ai sensi della sezione B della tabella A7, il titolo di accesso al percorso di specializzazione sul Sostegno?

Si, in quanto il punto A.1 della tabella A7 prevede quale unico requisito di accesso alle graduatorie di sostegno il titolo di specializzazione.

49.  Sono uno studente fuori corso iscritto a Scienze della Formazione Primaria. Al fine di iscrivermi nella II fascia delle GPS di Infanzia e Primaria, come devo dichiarare l’anno accademico di iscrizione?

E’ sufficiente indicare i CFU conseguiti, che prevalgono rispetto all’iscrizione.

FAQ da 50 a 52

50.  A seguito del superamento di un concorso devo iscrivermi in qualità di abilitata nelle GPS. Che punteggio devo indicare?

Il punteggio che deve essere attribuito è il punteggio totale con cui l’aspirante figura nella graduatoria del concorso, sia come voto che come base. Qualora la base del concorso fosse diversa da 100, il sistema provvederà a fare la proporzione per riportare il punteggio in base 100.

51.   Mi sono abilitato avendo superato le prove del concorso ordinario, ma non risultando tra i vincitori non sono stato graduato e rientro solo nell’elenco alfabetico. Nel dichiarare l’abilitazione, quale punteggio devo indicare?

In questo caso, non essendo indicato nel titolo il punteggio, dovrà essere resa la dichiarazione di avvalersi di 8 punti, come previsto al punto A.1 delle tabelle. 

52.  Ero già inserito nelle GPS 2020, ora devo aggiornare le precedenti classi di concorso, ma inserire ex novo una nuova classe di concorso, devo dichiarare nuovamente i servizi già inseriti nelle GPS 2020? Cambia qualcosa se la TAB di appartenenza della nuova classe di concorso non è tra quelle già inserite nel 2020? 

No, i servizi (punto C delle tabelle di valutazione) già inseriti varranno anche per la nuova graduatoria richiesta, anche se la tabella di valutazione di riferimento non è fra quelle già presenti nel 2020. Infatti, i servizi espressi saranno ribaltati automaticamente su tutte le graduatorie richieste. Devono, ovviamente, in ogni caso, essere aggiunti i nuovi.

Domanda GPS, accesso a più classi di concorso: chiarimenti del Ministero dell’Istruzione