Maturità 2022

Gli esami di Maturità 2022 inizieranno il 22 giugno, data della prima prova scritta di italiano. Per conoscere bene la normativa, è possibile consultare le slide del Ministero dell’Istruzione. Oltre ai riferimenti normativi, è possibile visualizzare i requisiti di ammissione per i candidati interni ed esterni, il calcolo del credito scolastico e del punteggio, cosa fanno le commissioni d’esame e quello che può essere utile sapere sulle prove.

Requisiti esami di maturità 2022

In relazione ai requisiti di profitto per i candidati interni, nessuna deroga è prevista; sono quindi richiesti per essere ammessi all’esame di maturità:

  • votazione non inferiore a sei decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline valutate con un unico voto
  • voto di comportamento non inferiore a sei decimi
  • possibilità di ammettere con provvedimento motivato nel caso di una insufficienza in una sola disciplina
  • in relazione al requisito della «frequenza per almeno tre quarti del monte ore personalizzato» le istituzioni scolastiche valutano le deroghe anche con riferimento alle specifiche situazioni dovute all’emergenza epidemiologica. Ai collegi docenti è quindi affidato il potere di deroga.

Altre info nelle slide ministeriali

Le slide ministeriali contengono informazioni in merito a:

  • ammissione candidati esterni
  • credito scolastico
  • tabella di conversione credito scolastico
  • commissioni d’esame
  • attività delle commissioni
  • prove d’esame
  • griglia di valutazione e punteggi
  • curriculum dello studente
  • colloquio orale
  • esame candidati disabili
  • assenza all’esame
  1. SLIDE del Ministero
  2. Ordinanza