L'ex premier e leader del M5S, Giuseppe Conte
L'ex premier e leader del M5S, Giuseppe Conte

Riforma reclutamento e formazione continua dei docenti, l’ex premier Giuseppe Conte, proprio nel giorno in cui tutto il mondo scolastico è sceso in piazza per protestare contro i contenuti del decreto N. 36, è tornato sull’argomento scuola, una questione che, durante il suo mandato, è stata al centro della sua politica, soprattutto per le questioni legate alla pandemia Covid.

Giuseppe Conte: ‘Riforma reclutamento? Sulla scuola non si scherza, non torniamo indietro’

Il leader del Movimento 5 Stelle, ha incontrato alcune insegnanti di ritorno dalla manifestazione indetta in occasione della giornata di sciopero nazionale della scuola.

All’uscita da Palazzo Moroni, sede del Comune di Padova, l’ex Presidente del Consiglio ha sottolineato come si preannuncino addirittura dei tagli sulla scuola: ‘Il decreto 36 è in discussione… – ha sottolineato Conte – Siamo riusciti in piena pandemia a creare una prospettiva di maggiore investimento, adesso che siamo fuori dalla pandemia non possiamo fare passi indietro, non ci possiamo prendere in giro

In questo momento – ha ribadito l’ex premier –  il progetto di riforma che ci è stato presentato secondo noi è molto insufficiente. La battaglia è in Parlamento, sulla scuola non si scherza, non torniamo indietro‘.