Anno di prova
Anno prova

Siamo giunti alla fine dell’anno scolastico e i docenti, che a settembre 2021 hanno ricevuto la nomina, stanno per concludere il percorso di formazione effettuato durante l’anno di prova: ultimo step da superare è il colloquio finale davanti al comitato di valutazione (gli immessi dalla I fascia delle GPS dovranno sostenere anche un’altra prova disciplinare finale). Di seguito forniamo ulteriori chiarimenti in merito alla modalità e ai tempi di svolgimento.

L’anno di prova si conclude con il colloquio finale

Sta per concludersi l’anno di prova per i docenti neo immessi: come sappiamo, durante quest’anno scolastico 2021/22, hanno svolto un percorso di formazione strutturato in vari step (incontri propedeutici e di restituzione finale; laboratori formativi, visiting a scuole innovative, peer to peer, osservazione in classe, formazione on line), effettuato 180 giorni di servizio, di cui almeno 120 destinati alle lezioni, predisposto il portfolio professionale con il bilancio delle competenze personali.

Ultima fase da superare per ottenere la conferma del contratto a tempo indeterminato è il colloquio finale che, anche se giunti alla fine del percorso, rappresenta nella maggior parte dei casi una formalità, costituisce sempre un momento ufficiale e importante. Il colloquio si svolge dinanzi al comitato di valutazione docenti: questo dura in carica tre anni e si compone del dirigente scolastico, che lo presiede, di tre docenti dell’istituzione scolastica, scelti due dal collegio docenti e uno dal consiglio di istituto, e del docente tutor.

Come si svolge il colloquio finale?

Il colloquio finale che il docente neo immesso deve sostenere a conclusione del proprio anno di prova prende avvio dal portfolio professionale redatto: questo è l’unico documento che gli insegnanti interessati devono presentare alla fine del proprio percorso di formazione, così come specifica la nota n. 30345 del 4/10/2021: “Si conferma, infine, che la presentazione del portfolio professionale al Comitato di valutazione sostituisce l’elaborazione di ogni altra relazione”.

Pertanto, durante il colloquio finale, il docente dovrà discutere sulle fasi significative della progettazione didattica effettuata, delle attività didattiche svolte, delle metodologie utilizzate e delle azioni di verifica attuate. Nello stesso tempo, dovrà riflettere sulle competenze acquisite alla fine del percorso formativo rispetto a quelle iniziali.

Ricordiamo che il neo immesso deve consegnare il portfolio almeno cinque giorni prima dalla data fissata dal dirigente scolastico per il colloquio: sarà cura del preside trasmettere il documento al comitato. In genere il DS fissa la data prima del 30 giugno: quest’anno, occorre conciliare la tempistica con le procedure relative alla prova disciplinare finale dei docenti neo immessi dalla I fascia GPS, che come sappiamo, deve effettuarsi entro il 31 luglio 2022.