Graduatorie Provinciali per le Supplenze
Graduatorie Provinciali per le Supplenze

Graduatorie Provinciali per le Supplenze, un aspetto di particolare importanza è quello riguardante la possibilità, per gli abilitanti e gli specializzati, di potersi inserire negli elenchi aggiuntivi. In sede di presentazione della domanda di aggiornamento delle GPS per il prossimo biennio 2022/204, però, alcuni aspiranti supplenti non hanno considerato un elemento determinante, ovvero la possibilità di potersi già inserire in prima fascia (con riserva) per il titolo da conseguire entro il prossimo 20 luglio. 

Domanda di aggiornamento GPS, inserimento in prima fascia con riserva: chiarimenti sugli elenchi aggiuntivi

La domanda di aggiornamento delle Graduatorie Provinciali per le Supplenze, come è noto, avrà validità per il prossimo biennio: tenendo presente questo fattore, chi consegue il titolo entro il 20 luglio ha avuto già la possibilità di chiedere, nell’istanza stessa, l’inserimento a pieno titolo nella prima fascia con riserva.

Chi non lo ha fatto in sede di presentazione della domanda, purtroppo, dovrà attendere il prossimo anno quando, secondo la normativa vigente, avrà la possibilità di inserirsi negli elenchi aggiuntivi: infatti, l’inserimento negli elenchi aggiuntivi viene consentito ai nuovi abilitati/specializzati nel periodo intermedio tra una domanda di aggiornamento GPS e l’altro, proprio per consentire loro di poter lavorare. 

Pertanto chi, ad esempio, è risultato vincitore di concorso ma non ha chiesto, in sede di presentazione della domanda GPS, l’inserimento con riserva in prima fascia, sarà costretto ad attendere la prossima finestra temporale per chiedere di potersi inserire negli elenchi aggiuntivi, finestra temporale che riguarderà l’anno scolastico 2023/24.

Infatti, per il prossimo anno scolastico 2022/23, saranno prese in considerazione unicamente le graduatorie che si costituiranno in base alle domande di aggiornamento GPS inviate entro lo scorso 31 maggio: ricordiamo che le nuove GPS saranno pubblicate in forma definitiva, non è prevista, infatti, la pubblicazione di graduatorie provvisorie. Comunque, nell’articolo 9 dell’Ordinanza Ministeriale N. 112/2022 si legge:
‘Avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni oppure ricorso giurisdizionale al competente T.A.R., entro 60 giorni’.