Bonus 500 euro
Bonus 500 euro

La carta docente, ovvero il bonus da 500 euro dedicato alla formazione degli insegnanti, non verrà toccato per finanziare la riforma del reclutamento. E’ quanto dichiarato dal senatore Andrea Cangini, di Forza Italia, al Quotidiano Nazionale. Cangini è relatore al decreto 36, su formazione e reclutamento insegnanti.

La carta del docente resta intatta: il commento di Cangini

Grazie alla straordinaria compattezza della maggioranza e alla fermezza dei presidenti di commissione Istruzione e Affari Commissionali, abbiamo ottenuto che le risorse della carta del docente non verranno toccate”. Queste sono le parole del senatore che riporta il quotidiano.

E aggiunge:  “La formazione degli insegnanti verrà finanziata con un fondo ad hoc fino al 2024 e il governo si è impegnato a trovare risorse aggiuntive sin dalla prossima legge di bilancio“.

Poco prima, il senatore aveva anche commentato il fatto che non esistono riforme a costo zero ma che, essendo un draghiano convinto, si è sentito in dovere di dare concretezza alle parole del premier e chiedere con una certa forza al governo di trovare le risorse necessarie.