Docenti neoassunti da prima fascia GPS
Docenti-assunti-da-prima-fascia-GPS

Docenti neoassunti da prima fascia GPS per l’anno scolastico 2021/22, più di 12mila insegnanti, in gran parte su cattedre di sostegno, saranno chiamati, entro il prossimo mese di luglio, a sostenere la prova disciplinare conclusiva che dovrà determinare o meno il passaggio al ruolo e, quindi, all’assunzione a tempo indeterminato a partire dal prossimo anno scolastico 2022/23. Gli Uffici Scolastici Regionali stanno pubblicando, a questo proposito, gli interpelli per la composizione delle commissioni.

Docenti neoassunti da I fascia GPS, svolgimento prova disciplinare: Avvisi USR per la ricerca di commissari (aggiornamento 23 giugno)

Nel Decreto pubblicato dal Ministero dell’Istruzione viene specificato che, qualora il numero dei candidati sia superiore a 250, le commissioni sono suddivise in sottocommissioni, con l’integrazione di un numero di componenti pari a quello delle commissioni originarie e di un segretario aggiunto, e secondo le modalità previste dall’articolo 404, comma 12, del decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297. Per ciascuna sottocommissione è nominato un presidente. 

Le commissioni giudicatrici sono presiedute da un professore universitario o da un dirigente tecnico o da un dirigente scolastico e sono composte da due docenti. A ciascuna commissione è assegnato un segretario, individuato tra il personale amministrativo appartenente alla seconda area o superiore, ovvero alle corrispondenti aree del comparto istruzione e ricerca, secondo le corrispondenze previste dalla tabella n. 9, relativa al comparto scuola, allegata al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 giugno 2015.

Gli USR stanno pubblicando gli interpelli per la costituzione delle Commissioni di cui all’articolo 59, commi da 4 a 9, del decreto-legge 25 maggio 2021 n. 73 convertito, con modificazioni, dalla legge 23 luglio 2021, n. 106 e s.m.i.. Ultimo aggiornamento di giovedì 23 giugno.

Avvisi degli Uffici Scolastici Regionali

Piemonte

Lombardia

Liguria

Veneto

Emilia Romagna

Toscana

Lazio

Abruzzo

Molise

Puglia

Basilicata

Calabria

Sardegna

Sicilia