Lettera alla redazione
Lettera alla redazione

Riceviamo e pubblichiamo una lettera da parte di un nostro lettore.

Concorso straordinario bis il grande bluff

Gentile redazione,
dopo aver letto la risposta alla mia lettera (Risposta alla lettera ‘Il grande bluff del concorso straordinario) ritengo di dover replicare. Di seguito la replica. Ne autorizzo la pubblicazione.

Risposta alla lettera “il grande bluff” del concorso straordinario bis: replica

Non entro in polemica con chi, con i suoi commenti ha dimostrato di non saper neanche distinguere tra  titoli di accesso e titoli valutabili (culturali e di servizio).
Potrei replicare in maniera puntuale ad ogni  singola “contestazione”, ma ho deciso di non farlo per non tediare i lettori, ma anche per generosità intellettuale (non è mia abitudine e non è nel mio stile “umiliare” colleghi docenti o presunti tali).
Le osservazioni formulate (totalmente inappropriate, dissociate e decontestualizzate) in risposta alla mia lettera, dimostrano una lettura superficiale e  disattenta, difficoltà di interpretare concetti semplici e scarsa cultura giuridica.

Concludo, ricordando, che il 30 di agosto p.v. ci sarà una manifestazione per chiedere la modifica del bando di concorso straordinario bis! Rammento, altresì, che l’ufficio legale di un noto sindacato ha già elaborato delle proposte emendative al DL Aiuti bis al fine di modificare il predetto bando (inserire in graduatoria di merito tutti i partecipanti alla procedura concorsuale).

Sarei dunque io l’autore di “grossolane inesattezze”?

Buon prosieguo di vacanze a tutti i docenti, anche a quelli che potrebbero e soprattutto dovrebbero dedicarsi ad altre professioni.

Giovanni Cianciaruso