Punteggio GPS
Punteggio GPS

Graduatorie Provinciali per le Supplenze 2022/23, oltre ai numerosi errori rilevati in sede di pubblicazione delle nuove GPS (molti USP hanno provveduto a rettificare gli elenchi), occorre tenere in considerazione anche gli errori che sono stati commessi dagli aspiranti candidati in sede di compilazione della domanda: così, alcuni docenti si sono ritrovati con un punteggio inferiore nelle Graduatorie Provinciali. È possibile fare qualcosa a questo proposito?

GPS, errori in fase di compilazione della domanda: come deve comportarsi il Dirigente Scolastico?

L’esperta di ‘Italia Oggi‘, Laura Razzano, ha risposto ad una lettera in cui un’aspirante si è ritrovata un punteggio inferiore nelle GPS in seguito ad un errore in fase di compilazione della domanda. Laura Razzano ha sottolineato le tempistiche estremamente ridotte per il conferimento degli incarichi di supplenza; d’altro canto la tendenza è quella di correggere solamente gli errori commessi dall’amministrazione mentre quelli commessi dagli aspiranti dovrebbero aspettare il prossimo aggiornamento. 

E se il danno, a carico del docente, fosse grave? ‘I docenti – ha sottolineato Laura Razzano di ‘Italia Oggi’ – si sentono sempre rispondere che l’amministrazione non ha alcun potere di rettificare l’errore materiale poiché l’ordinanza ministeriale n. 60/2020 qualifica le graduatorie come immediatamente definitive. In realtà, in sede di verifica dell’autenticità dei titoli dichiarati, è possibile rettificare anche in aumento il punteggio, agendo secondo il principio generale di buona fede‘. L’articolo 1375 del codice civile, infatti, dispone quanto segue: ‘Il contratto deve essere eseguito secondo buona fede’. 

Se il dirigente scolastico dovesse respingere il ricorso, il docente dovrà, comunque, rivolgersi a un giudice del lavoro. Laura Razzano, a questo proposito, segnala la Sentenza del Tribunale di Novara n° 22112021 – RG n. 17412021. Qualora all’esito delle verifiche sulla veridicità dei titoli dichiarati dovesse emergere la spettanza di un punteggio diverso da quello calcolato dal sistema informatico, sia esso inferiore o superiore, quest’ultimo deve essere rettificato dal dirigente competente.