NoiPA, già visibile cedolino di settembre 2022

Date:

Premesso che il pagamento del cedolino NoiPA di settembre 2022 varia a seconda della categoria dei dipendenti pubblici, da poche ore è possibile visionarlo e scaricarlo in formato PDF. Entro il 31 ottobre 2022, inoltre, i docenti precari che l’anno scolastico precedente hanno svolto servizio ma con un contratto fino al 30/06, potranno inoltrare richiesta per ottenere l’importo del Bonus 200 euro, visto che non hanno avuto la possibilità di riceverlo in automatico lo scorso luglio.

Visibile il cedolino di settembre sulla propria area personale del Portale dei Pagamenti NoiPA

Da poche ore i pubblici dipendenti possono scaricare dal sito degli stipendi NoiPA il file in formato pdf del cedolino con l’importo dell’emolumento di settembre.

Il documento è stato pubblicato in queste ore all’interno dell’area riservata della piattaforma realizzata dal Dipartimento dell’Amministrazione Generale del personale e dei servizi (Dag), riconducibile al ministero dell’Economia e delle Finanze (Mef) che gestiste economicamente il personale della PA.

Accedendo dunque alla piattaforma NoiPA mediante le proprie credenziali Spid si potranno controllare in totale autonomia, da desktop o da mobile, tutti i dettagli che riguardano lo stipendio del cedolino NoiPa di settembre 2022.

Le date degli accrediti sui C/C in base ai comparti della PA

Per quanto riguarda invece l’accredito della rata di settembre sul proprio conto corrente, i dipendenti pubblici in capo al settore scuola dovranno attendere ancora qualche giorno.

Nello specifico, il prossimo venerdì 23 settembre si prevede l’erogazione della rata ordinaria dello stipendio per i comparti Sicurezza e Difesa, per le Funzioni Centrali, per le Funzioni Locali e per il settore della Ricerca e Istruzione, in relazione al personale di ruolo e con contratto a termine (fino al termine delle attività didattiche o fino al 31/08).

Lunedì 26 settembre invece sarà la volta dei pagamenti degli stipendi per i lavoratori pubblici del settore della Sanità. Infine, martedì 27 settembre toccherà al personale Supplente Breve e Saltuario della scuola e al personale VVF, entrato nell’emissione speciale del 19 settembre.

E’ importante precisare inoltre che per alcuni lavoratori della scuola, ovvero per i supplenti che hanno da poco firmato il contratto o che hanno da poco assunto servizio presso la sede di destinazione, sono previsti dei ritardi ‘fisiologici’ in relazione al pagamento del primo emolumento che, quasi sicuramente, slitterà al prossimo mese.

Bonus 200 euro e personale precario con contratto fino al 30/06 (a.s. 2021/22)

Per quanto riguarda invece l’erogazione del bonus 200 euro non percepito dal personale supplente in servizio lo scorso anno scolastico ma fino al 30 giugno, vi è la possibilità di richiederlo entro il 31 ottobre 2022, attraverso l’inoltro della domanda, fermo restando il possesso di tutti i requisiti previsti dalla norma (DL Aiuti).

Ricordiamo infatti che il bonus 200 euro era stato pagato automaticamente dal Mef (mediante una rata ad hoc) lo scorso luglio a tutto il personale scolastico, docente e ATA di ruolo o con un contratto fino al 31 agosto.

Scuolainforma
Scuolainformahttps://www.scuolainforma.it
Scuolainforma è un blog di informazione per il mondo della scuola. La maggior parte dei suoi autori opera del settore della pubblica istruzione.

Share post:

Newsletter

Ultime Notizie

Potrebbe interessarti
Potrebbe interessarti

Roma, lite tra studentesse in un liceo della Capitale: intervengono i Carabinieri

Un incidente turbolento si è verificato in un istituto...

Concorsi Docenti 2024, prova orale: elenco avvisi USR estrazione lettera [in aggiornamento]

Concorsi Docenti 2024 - Il processo selettivo per i...

Stipendi NoiPA Aprile 2024: qualcosa non torna, cedolini ridotti di circa 100 euro

In Aprile 2024, alcuni dipendenti pubblici potrebbero notare una...