Multa 100 euro
Multa 100 euro

La vicenda dell’obbligo vaccinale non possiamo ancora dire di essercela lasciata alle spalle. Non perché sia in previsione una sua reintroduzione ma per gli strascichi che tale imposizione potrebbe lasciare alle categorie lavorative coinvolte e alla fascia d’età over 50.

L’iter dei ricorsi avviati dai diretti interessati sta proseguendo ed è attesa la decisione della Corte Costituzionale il 29 novembre 2022. Ma ad attendere gli inadempienti c’è anche la famosa multa di 100 euro.

Cosa farà al riguardo il nuovo Governo? Sarà previsto un ‘condono’?

Quando arriverà la multa per i ‘novax’

Ad averne annunciato l’imminente arrivo è stato il ‘Corriere della Sera’. Si parla di 1 milione di cartelle esattoriali che l’Agenzia delle Entrate sarebbe pronta ad inviare entro il 30 novembre.

Ad esserne coinvolti saranno gli appartenenti al personale scolastico, sanitario, delle forze dell’ordine, oltre a tutti gli over 50 che non si sono sottoposti al vaccino anti-Covid o che non hanno completato il ciclo vaccinale previsto.

In via preventiva, i mesi scorsi, era già stata inviata una comunicazione circa il successivo recapito della multa di 100 euro che, ricordiamo, sarà una tantum.

Saranno ‘condonati’ gli inadempienti?

L’interrogativo che sta circolando riguarda l’effettiva comminazione della multa visto il ‘cambio di guardia’ al Governo: saranno condonati i ‘novax’?

Per ora tutto tace, non essendo giunte dichiarazioni al riguardo. E probabilmente si dovrà attendere che il nuovo Governo si insedi prima di capire le reali intenzioni al riguardo. Quel che è certo è che all’interno della stessa ‘fazione’ di inadempienti ci sarà chi si preparerà a presentare ricorso contro la sanzione eventualmente ricevuta e chi deciderà di pagarla con amara accettazione.