Noipa-cedolino
Noipa-cedolino

Le date del calendario stipendi NoiPA previste per il cedolino di novembre 2022. Ogni mese il portale programma le date per le emissioni e i pagamentiGli importi sono già visibili da alcuni giorni. Di seguito potrete consultare quali sono quelle previste nel corso di questo mese, tenendo a mente che possono subire delle variazioni di alcuni giorni a discrezione del MEF. Man mano che NoiPA fornisce ulteriori notizie, aggiorneremo la pagina.

Calendario stipendi NoiPA novembre 2022

Le date previste per emissioni e pagamenti degli stipendi NoiPA nel mese di novembre 2022 sono le seguenti:

  • martedì 8 novembre:  prevista emissione urgente per il personale Supplente Breve e Saltuario della scuola; rate pregresse con stato lavorazione AUTORIZZATO PAGAMENTO;
  • giovedì 17 novembre: pagamento rate per il personale Supplente Breve e Saltuario della scuola che sono rientrate nell’emissione urgente dell’8 novembre.
  • venerdì 18 novembre: emissione speciale per il personale Supplente Breve e Saltuario della scuola e del personale Volontario dei Vigili del Fuoco (sole rate con stato lavorazione AUTORIZZATO PAGAMENTO);
  • entro il 18 novembre : visibile il cedolino NoiPA.
  • mercoledì 23 novembre: pagamento rata ordinaria comparti Sicurezza e Difesa, Funzioni Centrali, Funzioni Locali, Ricerca e Istruzione (personale di ruolo o con contratto annuale o al 30/6);
  • venerdì 25 novembre: pagamento rata ordinaria comparto Sanità;
  • lunedì 28 novembre: pagamento rate il personale Supplente Breve e Saltuario della scuola e personale Volontario dei Vigili del Fuoco che sono rientrate nell’emissione speciale del 18 novembre.

POTREBBE INTERESSARTI:  Guida alle novità ‘gestione modalità di riscossione’.

Altre informazioni utili sullo stipendio del mese

Circola da qualche giorno l’informazione sull’emissione speciale NoiPA del bonus da 150 euro: sarà nella seconda parte del mese di novembre 2022, dopo il giorno 20, con un cedolino a parte. La data esatta è ancora da confermare ufficialmente. I beneficiari del bonus da 150 euro non saranno gli stessi del bonus da 200 euro.

La norma prevede che lo riceveranno in automatico solo i dipendenti con reddito di 20 mila euro (il precedente prevedeva un reddito sotto i 35 mila euro). L’indennità  è riconosciuta anche nei casi in cui il lavoratore sia interessato da eventi con copertura di contribuzione figurativa integrale dall’INPS (congedi ferie malattia). Alcuni hanno rilevato importi più bassi nel cedolino del mese. Il motivo lo abbiamo spiegato in questo articolo.

Le addizionali regionali e comunali sono presenti anche questo mese, mentre non ci saranno a dicembre. A dicembre , invece, ci sarà la tredicesima.