rinnovo contratto scuola
CCNL scuola

Nuovo CCNL scuola, ieri sera è stato firmato l’accordo politico tra il Ministero dell’Istruzione e del Merito e i sindacati del comparto istruzione e ricerca in relazione al nuovo contratto. Oggi, venerdì 11 novembre 2022, è in programma, alle ore 14, l’incontro all’ARAN per procedere alla firma definitiva del contratto.

Nuovo CCNL scuola, ecco il testo dell’accordo sottoscritto dal ministro Valditara e dai sindacati

Come anticipato nei giorni scorsi, l’accordo sottoscritto dal Ministero dell’Istruzione e dai sindacati prevede una prima sequenza contrattuale relativa alla parte economica per il rinnovo contrattuale per l’anticipazione della sola parte riguardante gli stipendi tabellari e componenti fisse del trattamento accessorio.

In buona sostanza, nel cedolino dello stipendio del mese di dicembre, verranno erogati al personale scolastico gli arretrati maturati nel trienno 2019/21, arretrati che, pertanto, andranno ad aggiungersi allo stipendio e a quanto spettante per la tredicesima mensilità.

CONSIGLIAMO: Insegnare senza farsi male. Le competenze emotive e relazionali del docente e la prevenzione dello stress in classe

L’accordo, inoltre, prevede una disponibilità finanziaria pari a 100 milioni di euro da destinare alla componente fissa della retribuzione accessoria (RPD per i docenti, CIA per il personale ATA) per l’anno 2022: la nuova disponibilità finanziaria è stata ripartita in 85,8 milioni di euro per il personale docente e 14,2 milioni per il personale ATA. La prima tranche di aumento di stipendio porterà, in media, 100 euro lorde mensili in più nelle buste paga del personale scolastico.

Riportiamo qui sotto il testo completo dell’accordo sottoscritto dal ministro Valditara e dai rappresentanti dei sindacati.

TESTO ACCORDO PDF