soldi
Soldi

Con il Decreto Aiuti Quater, ancora in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, il Governo ha approvato il nuovo bonus 3000 euro in busta paga per i dipendenti per cercare di contrastare il fenomeno del caro bollette. Scopriamo subito che cos’è e come funziona.

Nuovo bonus 3000 euro contro il caro bollette

Il Decreto Aiuti Quater ha di fatto innalzato a 3000 euro il tetto massimo dei benefici esentasse, i cosiddetti fringe benefit, erogabili facoltativamente dalle aziende ai dipendenti per aiutarli a sostenere i costi delle utenze domestiche. Nel concreto, quindi, non si tratta di un vero e proprio bonus, ma di una forma di retribuzione non in denaro e non tassabile che si aggiunge allo stipendio.

Come funziona

Il nuovo bonus 3000 euro è destinato a tutti i dipendenti del settore privato. Tuttavia non si tratta di un aiuto obbligatorio, ma volontario. Sono infatti le singole aziende a decidere se concedere o meno il beneficio. Tra i beneficiari vi sono, inoltre, i percettori di reddito da lavoro assimilato a quello da lavoro dipendente. Vale a dire quindi:

  • collaboratori tipo CO.CO.CO, amministratori, lavoratori autonomi occasionali;
  • altri soggetti percettori di redditi di lavoro assimilato, come i tirocinanti.

Il bonus, come abbiamo visto, serve a coprire le spese legate alle utenze domestiche e, dunque, le bollette di luce, gas e acqua che il dipendente ha pagato o deve ancora pagare nel 2022. Sono incluse nell’incentivo anche le utenze domestiche intestate al condominio che vengono ripartite fra i condomini.

L’importo può variare a seconda del datore di lavoro, purché venga rispettato il limite di 3000 euro, comprensivo di tutti gli altri benefits aziendali. Sono, invece, esclusi dal conteggio i buoni carburante da 200 euro. Si ricorda, infine, che per poter beneficiare del bonus non occorre rispettare alcun limite reddituale o presentare richiesta specifica. Sarà libero arbitrio del datore stabilire se erogarlo o meno direttamente in busta paga entro il 12 gennaio 2023, in cambio dei documenti giusitificativi che dimostrino le avvenute spese da parte del dipendente.