UDU
UDU

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato inviatoci dall’Ufficio Stampa di UDU (Unione degli Universitari).

‘Studenti in piazza. Domani 18 novembre mobilitazione nazionale studentesca’

Da Roma a Palermo, previsti più di 40 cortei e presidi in tutta Italia. Rete Studenti e Udu: ‘Nessun Merito a questo Governo. Diritto allo studio, ambiente, lavoro e salute mentale subito’

Siamo alla vigilia della prima data di mobilitazione studentesca nazionale di questo autunno e la prima da quando si è insediato il Governo Meloni. Per la Rete degli Studenti Medi e l’Unione degli Universitari sarà una giornata di mobilitazione ampia e plurale. Sono previsti in piazza più di 100mila studenti e studentesse in tutto il Paese e alle manifestazioni organizzate dei due sindacati studenteschi aderiscono anche collettivi, associazioni e molte realtà studentesche in tutta Italia.

Dall’estate scorsa, raccontano da Rete Studenti e Udu, ci si è impegnati nella costruzione del Manifesto Da Zero a Cento che conteneva cento proposte studentesche per le Elezioni Politiche dello scorso 25 Settembre. Gli studenti chiedevano ai candidati e alle candidate di sottoscrivere e prendere impegni sul Diritto allo Studio, sulla giustizia ambientale, sul lavoro garantito e retribuito e sicuro, sul diritto al benessere mentale. In 136 lo hanno firmato tra Movimento 5 Stelle, Partito Democratico, Sinistra Verdi e Unione Popolare, ma nessuno dei partiti che ora compongono la maggioranza di Governo.

Dall’insediamento del Governo e del Ministero Valditara, continuano gli studenti, nessuno ha considerato gli studenti come interlocutori. Le aperture del Ministro, fatte dopo aver cambiato nome al Ministero aggiungendo “Merito”, sono false perché non è conseguita nessuna convocazione ufficiale. Gli strumenti per ascoltare gli studenti ci sono e sono anni che esistono proposte strutturate da parte di Rete Studenti e Udu sull’istruzione. Eppure sono state fatte solo dichiarazioni a mezzo stampa.

I temi su cui bisognerebbe intervenire e su cui questo Governo non proferisce parola, nonostante l’approvazione della Legge di Bilancio sia ormai alle porte, sono tanti. Ad ora emerge la volontà di tagliare su scuola e istruzione da qui ai prossimi anni.

Non ci stiamo. Vogliamo lanciare un messaggio al Governo Meloni, al Ministro Valditara e alla Ministra Bernini chiaro: gli studenti sono pronti a difendere il Diritto allo Studio e vogliono costruire una scuola e un Paese diverso. Domani 18 novembre, saranno in tutte le città per portare le loro rivendicazioni. Di seguito tutte le iniziative territoriali.

ABRUZZO 
Teramo • Piazza Dante ore 8:30 | Corteo

BASILICATA 
Potenza • Piazza Matteotti ore 16:00 | Presidio

EMILIA-ROMAGNA 
Bologna • Portico dei Servi ore 17:30 | Assemblea Pubblica
Forlì • Piazzale della Vittoria ore 8:30 | Corteo
Modena • Officina Windsor Park ore 17:00 | Assemblea Pubblica
• Dipartimento di Economia Marco Biagi ore 11:00 | Sit-in

Ravenna • Piazza A. Garibaldi ore 8:30 | Corteo

FRIULI-VENEZIA GIULIA 
Udine • Piazzale Cavedalis ore 9:00 | Corteo

LAZIO 
Castelli Romani (RM) • Museo Civico di Albano ore 16:00 | Assemblea Pubblica
Civitavecchia (RM) • Parco della Resistenza ore 8:30 | Corteo
Frosinone • Piazzale Vittorio Veneto ore 9:30 | Presidio
Latina • Piazza del Popolo ore 9:00 | Corteo
Pomezia • Ar Circolo ore 16:00 | Assemblea Pubblica
Roma • Circo Massimo ore 9:30 | Corteo
Viterbo • Piazza del Comune ore 9:30 | Corteo

LIGURIA 
Genova • Via Cadorna ore 8:30 | Corteo
Imperia • Piazza Calvi ore 9:00 | Corteo

LOMBARDIA 
Mantova • Piazza Anconetta ore 9:00 | Corteo
Milano • Largo Cairoli ore 9:30 | Corteo
Pavia • Piazza Italia ore 9:00 | Presidio
Varese • Piazza Monte Grappa ore 9:00 | Corteo

MARCHE 
Macerata • Terrazza dei Popoli ore 15:00 | Presidio
S. Benedetto (AP) • Ex Cinema ore 16:00 | Assemblea Pubblica

PIEMONTE 
Torino • Campus Luigi Einaudi ore 16:00 | Assemblea Pubblica

PUGLIA 
Lecce • Viale Università ore 10:00 | Presidio
Taranto • Cgil Taranto ore 17:00 | Assemblea Pubblica

SARDEGNA 
Cagliari • Piazza Falcone e Borsellino ore 9:30 | Corteo

SICILIA 
Catania • Piazza Roma ore 9:00 | Corteo
Palermo • Cattedrale ore 9:00 | Corteo
• Viale delle Scienze ore 9:00 | Sit-in

TOSCANA 
Pisa • Piazza Vittorio Emanuele II ore 9:00 | Corteo

TRENTINO-ALTO ADIGE 
Trento • Piazza Duomo ore 14:30 | Assemblea Pubblica

UMBRIA 
Perugia • Piazza Partigiani ore 8:30 | Corteo

VENETO 
Adria (RO) • Giardini Zen ore 15:00 | Assemblea Pubblica
Belluno • Piazza dei Martire ore 14:30 | Presidio
Padova • Prato della Valle ore 14:30 | Assemblea e Palazzo Bo ore 18:00 | Presidio
Treviso • Bastioni Santi 40 ore 15:30 | Assemblea Pubblica
Verona • Stazione Porta Nuova ore 9:30 | Corteo
Vicenza • Piazzale Stazione ore 9:00 | Corteo