supplenze docenti
lente supplenze

Spezzone da Graduatorie Provinciali per le Supplenze, il docente, in caso di abbandono dell’incarico a tempo determinato da GPS, potrà accettare supplenze brevi da Graduatorie di Istituto? Il quesito è stato posto da una gentilissima lettrice.

Spezzoni supplenza da GPS, in caso di abbandono è possibile accettare incarico da Graduatorie di Istituto?

L’Avvocato Salvatore Braghini ha risposto al quesito posto dalla nostra lettrice: ‘Gentile avvocato, sono una docente precaria che, dopo aver accettato uno spezzone da GPS, ha assunto servizio presso un Istituto della mia provincia: un paio di mesi dopo l’inizio della supplenza, ho deciso di abbandonare questo impiego per una nuova occasione di lavoro.

Credevo di aver perso qualsiasi possibilità di rientro in classe per i successivi due anni, tuttavia alcune risorse sindacali segnalano che potrei rientrare accettando solo supplenze brevi da GI (che, effettivamente, continuo a ricevere come proposta di impiego).

Nell’articolo 14 comma 1 lettera b) dell’O.M. 112/2022 e, in particolare, leggendo la relativa specifica segnalata nell’articolo 2 comma 4 lettere a e b (con particolare attenzione alla c, per le supplenze brevi, che non viene inclusa dalla perdita di possibilità di conseguire le supplenze), mi farebbero propendere proprio per questa lettura, tuttavia alcune testate on-line non sono chiare in questo senso o, addirittura, escludono questa possibilità.

Sono pertanto a chiedere se effettivamente, dopo l’abbandono da GPS, sia per me possibile accettare supplenze brevi da GI negli anni scolastici 2022/23 e 2023/24′.

CONSIGLIAMO: Insegnare senza farsi male. Le competenze emotive e relazionali del docente e la prevenzione dello stress in classe

L’Avvocato risponde

‘La gentile lettrice – risponde l’Avvocato Salvatore Braghini – chiede se l’abbandono di una supplenza da GPS sia compatibile con l’accettazione di supplenze del tipo “brevi e saltuarie” da Graduatorie di Istituto durante il periodo di vigenza di quest’ultime. Ebbene, la risposta al quesito è fornita dall’art. 14 c. 1 lettera b) dell’OM 112 del 6 maggio 2022, che prevede, tra gli altri, il caso dell’’abbandono del servizio’.

Ai sensi della predetta disposizione regolamentare, la conseguenza sanzionatoria, la più severa nella gerarchia delle sanzioni contemplate dall’O.M. in parola, è la perdita della possibilità di conseguire supplenze al 31 agosto e al 30 giugno dalle GAE e dalle GPS per tutte le classi di concorso e posti di insegnamento di ogni grado d’istruzione, per l’interno periodo di vigenza delle graduatorie medesime (2022-2024), e, per quanto di specifico interesse della nostra lettrice, anche dalle Graduatorie di Istituto, ma, si badi bene, esclusivamente nel caso di esaurimento o incapienza delle predette GAE e GPS.

Quindi, per l’intero biennio, 2022/2023 e 2023/2024, la nostra docente non potrà ottenere supplenze al 30 giugno (termine delle attività didattiche) e annuali (al 31 agosto) da nessuna delle graduatorie in cui è inserita, ma potrà ottenere supplenze (esclusivamente) brevi e saltuarie da Graduatorie d’Istituto sia per l’anno scolastico in corso sia per il prossimo’.

Avv. Salvatore Braghini