assunzioni
assunzioni

Immissioni in ruolo per i posti di sostegno, dall’anno scolastico 2023/24, come disposto dal DM N. 259, arriveranno delle sostanziali novità per quanto riguarda il reclutamento sul sostegno, ovvero un nuovo sistema che verrà utilizzato per la copertura di eventuali cattedre rimaste scoperte dopo la procedura ordinaria.

Immissioni in ruolo sostegno dall’anno scolastico 2023/24, chi potrà iscriversi in graduatoria

Potranno partecipare alla nuova procedura i docenti che, alla data di scadenza del termine previsto per la presentazione della domanda, saranno in possesso dello specifico titolo di specializzazione sul sostegno nel relativo grado, conseguito in Italia ai sensi della normativa vigente ovvero riconosciuto come tale.

Per quanto riguarda, invece, le presentazione della domanda, sembra un discorso piuttosto prematuro: appare logico, infatti, pensare che l’istanza per la partecipazione alla procedura possa essere presentata la prossima estate, in prossimità delle procedure riguardanti le immissioni in ruolo per l’anno scolastico 2023/24.

CONSIGLIAMO: Insegnare senza farsi male. Le competenze emotive e relazionali del docente e la prevenzione dello stress in classe

La regione e la provincia dovranno essere le stesse delle GPS?

Una delle domande più frequenti rivolte dai lettori è quella che riguarda la scelta della regione e la provincia: ci si dovrà per forza iscrivere nella medesima regione e provincia delle GPS e delle graduatorie di istituto 2022/24? La risposta è no, anche se i candidati in possesso dei relativi titoli potranno presentare istanza di partecipazione per un’unica regione. La regione, dunque, resta una anche se non è previsto alcun vincolo legato alla provincia scelta per le GPS.

Pertanto, il candidato potrà risultare iscritto nelle GPS di una provincia e, nello stesso tempo, scegliere un’altra regione per la graduatoria per il ruolo su posto di sostegno. Giova ricordare, a questo proposito, che la nuova procedura di immissione in ruolo andrà a sostituire quella riguardante le assunzioni da prima fascia GPS sostegno utilizzate negli ultimi due anni.

È opportuno, inoltre, precisare che il candidato potrà concorrere per tutte le tipologie di posto di sostegno relative ai diversi gradi di scuola per le quali abbia titolo tramite la presentazione di una domanda unica nella quale saranno indicate le procedure concorsuali per le quali intende partecipare.