Graduatorie ATA terza fascia
Graduatorie ATA terza fascia

Personale ATA, riconoscimento punteggio integrale per il servizio militare per le graduatorie di circolo e di istituto di terza fascia per il triennio 2021/23. Il Tribunale del Lavoro di Venezia ha confermato quanto disposto sulla materia dalla sentenza emessa dal Consiglio di Stato lo scorso 10 marzo.

Personale ATA, il Tribunale di Venezia riconosce punteggio integrale per il servizio militare

Lo Studio Legale Esposito Santonicola rende nota la sentenza favorevole del Tribunale veneto per un assistente amministrativo ‘con servizio militare obbligatorio svolto dopo aver conseguito il titolo valido per l’accesso alle graduatorie‘. Il Tribunale di Venezia ha sancito il diritto al riconoscimento di sei punti per una collocazione migliore in terza fascia ATA, confermando quanto esposto sulla materia dal Consiglio di Stato e dalla Cassazione, ovvero che il periodo relativo al servizio militare risulta valido a tutti gli effetti.

Il Tribunale di Venezia ha disposto la disapplicazione del Decreto Ministeriale N. 50/2021 dove si è proceduto alla differenziazione tra la valutazione del servizio militare svolto in costanza di rapporto e quello svolto non in costanza di rapporto. 
Il servizio di leva, in buona sostanza, deve essere valutato quale servizio effettivo ‘a prescindere dalla costanza di nomina’, in quanto ritenuto titolo utile per le suddette graduatorie.

Il lavoratore ATA, di fronte a quello che viene considerato come un ‘sacrificio imposto’, ovvero quello relativo alla leva obbligatoria, ha il diritto di ricevere l’attribuzione di un punteggio maggiorato di sei punti ai fini della migliore collocazione negli elenchi.

Il Consiglio di Stato, infatti, ha sottolineato come sia ‘necessario attribuire, a chi abbia adempiuto al proprio dovere di servire la Patria, un vantaggio compensativo del sacrificio imposto, rispetto alle aspettative di sistemazione lavorativa, nel tempo in cui è stato assolto quanto sancito dalla Costituzione’.